Alessandro Preziosi la voce narrante del libro “Tibetano dei Morti”

Giovedì 7 luglio, a Catania, la voce narrante di Alessandro Preziosi che leggerà alcuni passi di “Tibetano dei Morti” e uno spettacolo poetico – musicale “Cantico dell’Anima@Gong Opera ispirato al libro

13495369_10207082395686357_692000068398644040_o

Lunedì 4 luglio, ore 11.00, a Palazzo Vanasco nella cornice dell’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Catania sarà presentato, in anteprima nazionale, uno spettacolo poetico – musicale “Cantico dell’Anima@Gong Opera ispirata al libro “Tibetano dei Morti”, ideato e diretto da Alfio Sciacca, con la collaborazione artistica di Liliana Nigro, docente di Storia del Costume presso l’Ente Etneo, che si svolgerà giovedì 7 luglio, ore 20.30, al Chiostro di Ponente del Monastero dei Benedettini. Un evento culturale promosso dall’Accademia dell’Armonia in coproduzione con il Teatro Massimo Bellini, l’Accademia di Belle Arti di Catania.

Animeranno la conferenza stampa, moderata dalla giornalista Elisa Guccione, Virgilio Piccari, direttore Accademia di Belle Arti, Liliana Nigro, titolare della cattedra di Storia del Costume, Roberto Grossi, sovrintendente del Teatro Massimo Bellini, Maria Rosa De Luca, Ordinaria Università di Catania, Luciano Granozzi, Ordinario Università di Catania, e Alfio Sciacca, ideatore e regista dello spettacolo.
Una cerimonia dell’anima nata per attivare processi inconsci di rigenerazione mentale, fisica, emozionale e spirituale. Una performance musicale di alto livello, che grazie all’esperienza del Maestro Alfio Sciacca, dei sessanta elementi del Coro del Teatro Massimo Bellini e alle sezioni delle percussioni, alle due arpe e ai due corni permetterà, abbandonati al battito del cuore che vibra al suono del Gong, di scoprire e conoscere meglio se stessi in modo da curare l’anima dalle frequenze vibratorie alterate dalla malattia. Ad arricchire questo viaggio tra i tortuosi sentieri del proprio spirito la voce narrante dell’attore Alessandro Preziosi, che leggerà alcuni passi del testo di Bardo Thodol, conosciuto in occidente come il Libro Tibetano dei Morti, opera fondamentale per comprendere e conoscere le basi del buddismo.

Alessandro_Preziosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *