50 anni dallo sbarco sulla Luna

L’Apollo 11 fu la prima missione spaziale che portò i primi uomini sulla Luna, condotta dalla NASA, Neil Amstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins, furono i primi astronauti a fare questa missione ritenuta impossibile

luna

La prima passeggiata lunare fu trasmessa in mondo visione, da una Tv americana, il 20 luglio del 1969. L’Apollo 11 fu la prima missione spaziale che portò i primi uomini sulla Luna, condotta dalla NASA, Neil Amstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins, furono i primi astronauti a fare questa missione ritenuta impossibile. “Ha toccato, ha toccato il suolo lunare!” Erano le 22 e 16 minuti. In Italia fu il giornalista Tito Stagno a commentare l’allunaggio durante le trenta ore di diretta. Nessuno credeva a un loro ritorno sulla Terra. Nixon, presidente degli Stati Uniti d’America, aveva già pronto in tasca il discorso da leggere nel caso in cui gli astronauti scesi sulla Luna non avrebbero fatto ritorno sul pianeta Terra. Iniziava con queste parole: “Il fato ha decretato che gli uomini che sono andati sulla Luna per esplorarla in pace, resteranno sulla Luna per riposare in pace”. Fu una sfida politica e tecnologica. Un sogno che nascondeva la curiosità di spingersi oltre la voglia di conoscenza, anche una corsa per surclassare i sovietici nella corsa allo spazio. Un rischio che, a distanza di 50 anni nessuno vuole ripetere.

I: 50° anniversario dello sbarco sulla Luna. Martedì 16 luglio "Destinazione Luna" a Palazzo Reale dalle ore 20 fino all

I costi sono troppo alti, e forse la Luna non è quella missione tanto ambita degli anni sessanta. L’ultima missione sulla Luna fu con l’Apollo 17 nel dicembre del 1972. In quell’occasione l’astronauta Eugene Cernan passeggiò sulla superficie lunare. Si parla di teoria del complotto lunare. Di un set cinematografico realizzato apposta per i tanti creduloni, perché, analizzando le immagini dell’uomo sulla superficie lunare, ci sono dei fake che fanno pensare a una messinscena. Un intrigo ben fatto tra Nasa e governo degli Stati Uniti in competizione con l’URSS. Viaggiare nello spazio è il sogno di tutti. La Cina si sta muovendo per fare le prime missioni e rimanere nella storia. Però, probabilmente, adesso le ambizioni sono altre, come andare su Marte e rimanerci a vita senza mai più fare ritorno sulla Terra. Quello sbarco impossibile che ci fa sognare il pianeta Rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *