3500 visitatori per la mostra fotografica “Fotografia & Fede”

MINEO (CT) – 3500 visitatori per sette giorni d’apertura, questo è il dato scaturito a chiusura dalla mostra fotografica “Fotografia & Fede”, iniziata il  22 dicembre 2012 e conclusa il 6 gennaio 2013, a Mineo, in provincia di Catania. Non solo, ricordiamo ai nostri lettori,  che il curatore, Mario Luca Testa,  ha creato una piattaforma web  (http://mostrafotofede.wordpress.com/), affinché le opere stesse venissero fruite il più possibile e i partecipanti avessero un loro proprio spazio di presentazione. Risultato: si contano visualizzazioni provenienti oltre che dall’Italia anche da Svizzera, Germania, Francia, USA e Argentina


Ex Monastero di Santa Maria degli Angeli

Varcata la soglia dell’ex Monastero di Santa Maria degli Angeli – edificio edificato nel 1556 – è stato possibile immergersi in un’atmosfera sospesa tra il presente – rappresentato dalle 21 opere fotografiche – dal formato 45X30 cm o 25×25 – realizzate da 17 giovani fotografi (Laura CONSOLI – Giorgia DI SANTO – Tahnee DRAGO – Giuseppe GELSOMINO – Giuseppe GERACI – Salvatore GRAVINA – Damiana GUAGLIARDO – Pierluca LIBRA – Milena NICOLOSI – Salvatore PAPPALARDO – Loris RIZZO – Clara SAITTA – Alessia SCUDERI – Mario Luca TESTA – Anna TUSA) provenienti da diverse località della Sicilia – e il passato – rappresentato dalle caratteristiche morfologiche dell’edificio stesso e da ciò che esso custodisce: un armadio del 1759, dalle sculture e dai pregevolissimi intarsi lignei in legno di cipresso e noce; la ricca cornice barocca dalla quale emerge a detta del Capuana «il quadro miracoloso della Madonna dei Malati, dal bel faccione sereno e dai grandi occhi caprini», di stile bizantino e dallo sguardo attento e imperscrutabile, che sembra seguire chi osserva; il Crocefisso del 1700, scultura lignea di cipresso; ed altre opere risalenti anche al 1600, restaurate nel tempo grazie alla collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catania.

 

L’evento è stato promosso dal Comune di Mineo e patrocinato dalla Regione Siciliana, dalla Provincia Regionale di Catania e dall’Accademia di Belle Arti di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *