Il 27 novembre cena di solidarietà offerta dal grande chef palermitano Alessandro Petrillo

Martedì 27 Novembre  presso il ristorante "Unico" a Palermo,  lo chef Alessandro Petrillo preparerà una cena per  venti bambini, dieci maschietti e dieci femminucce che  riceveranno anche  un dono in vista delle festività natalizie

46779793_314997782688136_1024165235545604096_n

Martedì 27 Novembre  presso il ristorante "Unico" a Palermo,  lo chef Alessandro Petrillo preparerà una cena per  venti bambini, dieci maschietti e dieci femminucce che  riceveranno anche  un dono in vista delle festività natalizie. Un gesto  pieno di amorevole cura che il grande chef palermitano ha  voluto fortemente. Hanno aderito alla degna iniziativa la moglie di Alessandro Petrillo, Rosalba Greco, che è volontaria della Caritas, Don Cosimo Scordato, la Comunita' di San Saverio all'Albergheria.

Rosalba Greco  lodevole la vostra idea di organizzare una cena per  alcuni bambini indigenti di Palermo; si dovrebbe fare  di più, molti  dovrebbero  imitarvi e organizzare  iniziative di  questo  genere che tengono in alto la dignità della nostra amata Palermo, dando cosi' pubblicità ad una città che non vuole essere  ricordata e conosciuta dal mondo  soltanto per  cose indegne ma per veri e  sentiti  gesti di  amore  verso coloro che non hanno avuto la fortuna di  essere ricchi.

"Si, risponde Rosalba Greco, moglie di Alessandro Petrillo, che le sue parole hanno centrato il punto del nostro obiettivo.  Dovremmo tutti aprire i nostri cuori e cercare di capire coloro che vivono nella povertà e per come poterli aiutare e capire il loro bisogno e soffermarsi per dare loro un sorriso, una carezza, un sostegno morale e materiale. Sarò felicissima e onorata di passare una serata con questi bambini e donare loro tante sorprese per vedere sui loro volti un sorriso della felicità. I bambini sono senza passato ed quando sorridono si  sprigiona tutto il mistero "dell'innocenza magica" del loro cuore. Non esiste niente che dia più soddisfazione di vedere un bambino felice e sorridente perché il sorriso di un bambino vale di più di tutto il denaro al mondo. Il sorriso di un bambino, cancella i ricordi intrappolati nell'anima di chi non sa perdonare. Nessun essere umano può resistere al sorriso di un bambino. È un incantesimo!  Ringrazio don Cosimo Scordato nella comunità San Saverio e di San Giovanni decollato e il locale uniko cafè ristorante dei titolari Alessandro costumati e Alessandra Micalizzi per aver organizzato questa bellissima serata per questi Angeli. Mio marito ed io saremo sempre pronti per gesti concreti di solidarieta'".

Don Cosimo Scordato da anni si  interessa  di bambini  indigenti e non soltanto, aiuta  coloro che sono in difficolta' spirituale ed economica anche e  per  mezzo di persone come  Alessandro Petrillo e  di sua moglie Rosalba. Ha aderito  con gioia al progetto/ cena  che si terrà a Palermo giorno 27 Novembre.

"È con  viva gratidudine che aderiamo all' iniziativa  di Alessandro e Rosy, che passa  attraverso le mani " magiche " di Alessandro, chef creativo e generoso. I nostri  bambini hanno accettato con gioia  questa cena. Potere vivere  insieme questo momento conviviale, ormai nell'ambito del periodo prenatalizio,  ci sembra una grande opportunita',  che fa incontrare la vostra " arte  culinaria" e il lavoro di tanti operatori, che con impegno quotidiano accompagnano tanti bambini del nostro  quartiere. Viviamolo come un momento di scambio  di doni a favore dei bambini. La circostanza del Natale vicino e' certamente propizia perche' possiamo ricominciare proprio dai più piccoli e ciò che è fatto per loro e' fatto per Dio".

Alessandro Petrillo è chef  pluripremiato; allievo  del grande  chef, da poco scomparso Voltiero Marchese, ha " ereditato" da lui il grande amore e la grande passione per  la cucina  sicula e non soltanto. Ha lavorato  presso i più importanti e rinomati ristoranti non soltanto  sparsi nell'italica penisola ma anche all'estero: Puglia, Margherita di Savoia, Desenzano del Garda (Verona), Copenaghen ( Danimarca),  Porto Rais, Marina di Cinisi ed altri.

E' lo chef che ha cucinato per Papa Francesco  quando il Pontefice  ha fatto visita a Palermo durante i  trascorsi mesi estivi.

È specializzato nella cucina siciliana e estera; dando ad ogni piatto ed ad ogni ricetta il suo "tocco magico", inserendo degli  ingredienti  che rendono ogni piatto unico e speciale come il sorriso di Alessandro,  dolce e sincero come il suo grande  generoso cuore. Un plauso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *