Motta, solidarietà ai corrispondenti de “La Sicilia”

Anche il sindaco di Belpasso, Daniele Motta, ha voluto appoggiare i corrispondenti de “La Sicilia” mostrando loro solidarietà.

  • Molte firme tra gli storici corrispondenti del quotidiano “La Sicilia”, da alcuni giorni non stanno più scrivendo. Le pagine riservate ai 58 Comuni della provincia di Catania non ci informano più sui fatti di cronaca. 
  • Di seguito la dichiarazione del sindaco di Belpasso:

"Anche io, come molti altri esponenti politici siciliani, appresa la notizia della volontaria astensione dall’attività dei giornalisti, come azione di protesta nei confronti della proprietà del giornale per i ritardi cronici rispetto ai pagamenti, esprimo loro la mia solidarietà." 

Una situazione annosa che mio auguro possa risolversi nel più breve tempo possibile. È un fatto che non riguarda solo la categoria dei giornalisti, a cui spetta una congrua e puntuale fonte di reddito, ma riguarda anche le nostre realtà “periferiche” che devono continuare ad avere una voce. Non ultimi i cittadini, che devono essere adeguatamente informati sulle tematiche inerenti i comuni d’appartenenza."

Oggi, nel caos mediatico acuito dal Covid-19, noi tutti abbiamo bisogno di professionisti che siano messi in grado di veicolare le notizie in maniera chiara e inoppugnabile e in questo sono certo che “La Sicilia” continuerà a distinguersi per serietà e professionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *