UNICT, Mosaici di Paesaggi – Visioni e azioni per la sostenibilità

Venerdì 9 aprile alle 16, online su MS Teams, evento celebrativo ​per la Notte Internazionale della Geografia.

L’Università di Catania celebrerà la Notte Internazionale della Geografia, una manifestazione internazionale di divulgazione del sapere geografico supportata dall’International Geographical Union, con l’evento “Mosaici di Paesaggi - Visioni e azioni per la sostenibilità”. L'iniziativa – in programma venerdì 9 aprile, alle 16, online sulla piattaforma Microsoft Teams – è organizzata dalla geografa Teresa Graziano del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania, nell’ambito delle attività del Laboratorio Permanente per la Sostenibilità, ed è promossa in collaborazione con la Società Geografica Italiana, l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia - sezione Sicilia, e il Centro di ricerca d'Ateneo Progeo, con il patrocinio dell’Associazione dei Geografi Italiani. La Notte Internazionale della Geografia, che si tiene ogni anno in contemporanea in diversi paesi, vedrà studiosi di diverse discipline, professionisti e rappresentanti di associazioni, partendo dalla prospettiva geografico-territoriale, riflettere insieme sulle implicazioni interdisciplinari insite nel concetto di “paesaggio” così come codificato dalla Convenzione Europea del 2000 che enfatizza le dimensioni percettive ed emozionali intrinseche al rapporto tra paesaggi e comunità. La Convenzione, infatti, supera l’approccio romantico del “bel paesaggio” da proteggere, ma propone una prospettiva dinamica e relazionale dei mosaici paesaggistici – che includono diverse scale e ambiti territoriali, dall’urbano al rurale - intesi come proiezioni simbolico-culturali, economiche e identitarie delle comunità locali. L’iniziativa “etnea” sarà aperta dal prof. Agatino Russo, direttore del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente, e introdotta dalla ricercatrice Teresa Graziano con un intervento sul tema “Il Paesaggio dalla Convenzione Europea alla SNAI: una prospettiva geografica”. A seguire gli interventi dei docenti del Di3A che interverranno su diversi temi: Gabriella Vindigni su “I paesaggi delle periferie: design partecipativo per la rigenerazione”, Gioacchino Pappalardo su “Valutazione economica del paesaggio dei muretti a secco dei vigneti dell’Etna”, Stefano La Malfa su “Gli alberi nell’arte: il ruolo del carrubo nell’opera di Carlo Levi”, Francesca Valenti su “Il GIS per la valorizzazione sostenibile delle risorse territoriali”, Feliciana Licciardello su “Paesaggi fluviali: un progetto di rinaturalizzazione dell’Alcantara” e Daniela Romano su “L’agricoltura urbana e il futuro delle città”. Interverranno, inoltre, Sandro Privitera di Aiig Sicilia su “I paesaggi costieri in Sicilia, tra minacce e conservazione”, Giuseppe Sgroi di Legambiente Catania su “Paesaggio naturale e urbano: i progetti di Legambiente Catania”, Pinella Attaguile e Maria Grazia Pavone di Gusto di Campagna su “Il paesaggio agricolo nell’offerta di Turismo Relazionale Integrato” e Claudia Cosentino di Analogique Sou - Farm Cultural Park su “Collision_tra l’architettura e le cose”. L’evento prevede anche il Photo Contest “Geo(foto)grafie di Paesaggio” con cui si chiede agli utenti dell’account Instagram del Di3A (@di3aunict) di condividere fotografie con l’obiettivo di stimolare la loro riflessione critica sugli aspetti emozionali e percettivi del paesaggio e sulla necessità di perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile. L'approccio interdisciplinare dell’iniziativa organizzata dal Di3A intende anche enfatizzare come la tutela e valorizzazione del paesaggio debbano declinarsi attraverso il paradigma della “sostenibilità” intesa nella sua triplice accezione economica, sociale e ambientale per scongiurare da un lato processi di degrado, violazione e rifunzionalizzazioni territoriali incuranti dei vincoli ambientali e, dall’altro, dinamiche di “musealizzazione” eccessivamente conservative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *