ACIREALE-MARINA DI RAGUSA 2-1: UN ACIREALE CHE HA RIPRESO A CORRERE

La squadra allenata da De Sanzo sembra adesso rispecchiare la mentalità del mister e con una prova convincente di carattere, forza e sacrificio, riesce a incanalare la terza vittoria consecutiva che la consolida nelle posizioni nobili in classifica.

Ci pensa il Capitano Savanarola a sbloccarla con un bolide che si insacca all’incrocio dei pali su sponda di Pozzebon nel primo tempo. Poi nella ripresa il bomber ritrovato De Felice, confeziona il raddoppio, terzo goal in tre partite per lui. L’Acireale subisce il goal del Marina con Monteleone, ma si difende con ordine senza mai rischiare fino alla fine.

IL TABELLINO:

ACIREALE (3-4-2-1): Mazzini 00 (23' Ruggiero 02); Raia, Viscomi, Strumbo 00; Celentano 01 (70' Cannino 00), Joao Pedro 99 (70' Buffa 01), Cozza, D. La Vardera 02 (23' Mbaba 00); Savanarola, De Felice (86' Ba); Pozzebon. A disp.:  De Pace 00, Iania 01, C. La Vardera 02, Russo. All. De Sanzo.

MARINA (3-5-2): Pellegrino; Monteleone (78' Pietrangeli 01), Puglisi, Giuliano; Cannia 03 (89' Cervillera 02), Mauro 00 (78' Brunetti), Mannoni, La Vardera 99 (75' Manfrè 99), Baldeh 99; Tripoli 01 (80' Orlando 01), Mistretta. A disp.:  Alvani 04, Inzoudine, Gurrieri 02, Schisciano. All. Utro.

ARBITRO: Maccorin di Pordenone (Marchese-Santi).

MARCATORI: 26' Savanarola, 55' De Felice, 66' Monteleone

NOTE: ammoniti Cannia, Mauro, Savanarola, Cannino, Giuliano

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

6° corner Acireale, sulla battuta Cozza crossa la difesa spazza ci prova La Vardera dal limite, la palla sfiora il palo alla sinistra di Pellegrino.

7° Angolo Marina, sulla palla Mannoni che crossa, l’arbitro ferma tutto per fallo in attacco.

9° punizione Acireale per fallo su La Vardera che resta a terra chiedendo l’intervento dei sanitari.

10° sulla palla Cozza che prova la botta però centrale, devia in angolo Pellegrino.

Sul successivo corner, Cozza imbecca Pozzebon ma non inquadra lo specchio della porta.

22° Angolo Marina di Ragusa, spazza la difesa dell’Acireale.

23°Doppia sostituzione forzata per l’Acireale esce Mazzini e Ndiaye per La Vardera e Ruggiero.

26° mette in mezzo De Felice per Pozzebon che serve Savanarola, che con una botta all’incrocio fa 1 a 0 per l’Acireale.

30° ammonito Cannia del Marina per un fallaccio su Savanarola.

Sulla palla Cozza che mette in mezzo, la difesa spazza.

36° Prova dal limite il sinistro Mannoni, palla altra sopra la traversa.

42° ammonito Mauro del Marina.

44° tiro di Mauro, pallone bloccato in due tempi da Ruggiero.

3 Minuti di recupero.

49 ci prova Mistretta, pallone a lato.

Finisce il primo tempo con il vantaggio dell’Acireale per 1 a 0.

SECONDO TEMPO

51° ammonito Savanarola.

52° Mistetta si destreggia e prova il tiro, ma è debole e finisce sicuro sulle braccia di Ruggiero.

55° corner Acireale, Cozza dalla bandierina mette in mezzo, la palla viene spazzata, arriva Celentano che crossa per la testa di De Felice che fa 2 a 0.

61° Punizione per il Marina, ci prova Puglisi, la palla viene smorzata dalla difesa e finisce comoda sulle braccia di Ruggiero.

62° Savanarola, taglia in mezzo per De Felice che però viene beccato in offside.

66° Accorcia il Marina di Ragusa con Monteleone che fa 2 a 1.

68° ci prova da fuori Mannoni, palla alta sopra la traversa.

70° Doppio cambio per l’Acireale esce Joao Pedro e Celentano entra Buffa e Cannino.

72° Guadagna un corner il Marina, batte Mannoni, spazza la difesa, poi il tiro di Giuliano finisce alto.

75° Sostituzione Marina, entra Manfrè Cataldi per La Vardera.

78° Doppia sostituzione Marina entra Pietrangeli e Brunetti ed escono Monteleone e Mauro.

80° Sostituzione per il Marina, entra Orlando esce Tripoli.

81° ammonito Cannino per un fallo.

Punizione per il Marina, la difesa spazza.

82° ammonito Giuliano per un fallo su Cannino in ripartenza.

83° ci prova Cannino sul cross di Ndiaye, pallone a lato.

86° sostituzione Acireale entra Ba ed esce De Felice.

87° angolo per il Marina, batte Mannoni, mischia in area, ma la difesa dell’Acireale spazza.

89° sostituzione Marina esce Cannia per Cervillera.

5 Minuti di recupero.

Finisce con la vittoria dell’Acireale per 2 a 1.

Serviva serenità e con il cambio di allenatore ma anche di giocatori, quest’Acireale, ridimensionato magari negli uomini e negli obiettivi, ha ritrovato l’orgoglio che i tifosi chiedono, vogliono e pretendono.

La squadra granata adesso si batte, non si risparmia corre su tutti i palloni e nonostante le vicissitudini, nonostante gli infortuni, e le avversità è più viva che mai e sembra aver trovato la strada giusta per stupire.

Magari la vetta e la promozione, resterà solo un sogno, di inizio scorsa estate, ma quello che importa e che adesso l’Acireale è tornata nuovamente a farsi amare.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *