Intervista a Santino Di Garbo

Santino Di Garbo e i suoi afrodisiaci grissini al peperoncino realizzati con genuini ingredienti. Castelbuono e  le sue eccellenze culinarie!

Castelbuono è famosa per il Castello dei Ventimiglia, Museo Civico di Castelbuono, Cappella Palatina - Cappella di Sant'Anna, Chiesa Maria SS., Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo Fontana Venere Ciprea (Quattru Cannola) e … per il pane!  Artigiano da  sempre Santino Di Garbo ci racconti  quando ha iniziato questa sua attività?

“Castelbuono è  famosa per il Castello dei Ventimiglia,  le numerose opere antiche e le prelibatezze gastronomiche e luoghi incontaminati della natura. Le particolarità del mio pane sono: Il casereccio lavorato con il lievito madre naturale, la ciabatta a doppia lievitazione con farine di grano duro cotto con forno rigorosamente riscaldato a legna di leccio e quercia. La mia attività di Fornaio risale all’ inizio del 2000”.

Tra le forme di pane più particolari che lei Santino ha creato quali possiamo elencare?

“L'idea e le inventive sono sempre state la prima fonte dell’ essere umano, con l'opzione di scoprire sempre cose nuove, perché non provare un po’ di piccante nel pane? Cosi mi sono inventato i grissini al peperoncino, prodotto antiossidante che fa bene alla salute”

I suoi famosi grissini al ..peperoncino Come le è venuta questa geniale idea e sono anche afrodisiaci, Oltre al pane che cosa si può gustare di prelibato a Castelbuono che lei prepara con tanta dedizione e sapiente esperienza?

“Oltre al pane, nel mio forno si possono gustare dolcini di mandorla, biscotti all’ uovo, biscotti alla cannella, al cioccolato, nel periodo di natale panettoni, pasqua colombe, carnevale la famosa sfoglia per la testa di turco, che e un dolce tipico di Castelbuono. Grazie per questa intervista che stigmatizza i prodotti locali ed il territorio di una Sicilia a volte dimenticata!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *