2° torneo “Karol Wojtyla” di Catania”. Presentazione al “Karol Wojtyla” di Catania

CATANIA – 14 novembre 2014 – Giornata di in-formazione: il progetto è stato presentato nell’Aula Magna dell’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania

Il 14 novembre, si è svolta all’IPSSEOA “K. Wojtyla” di Catania la giornata di in-formazione del 2° torneo “Special Football Cup”, torneo di calcio a 5 integrato Misto riservata ai docenti di Educazione Fisica e di Sostegno degli Istituti di I e II grado della provincia di Catania, organizzato dalla F.I.G.C. Delegazione Provinciale Catania, unitamente al Settore Scuola Sport CIP Catania, per fornire esperienze di integrazione pratica, con attività che portano alla stretta collaborazione tra alunni con e senza disabilità, attraverso lo sport quale esperienza formativa e di gioco.

Ha aperto i lavori la Dirigente dell’Ipsseoa “K. Wojtyla”, Dott.ssa Daniela Di Piazza, che ha sottolineato “lo sport ha una valenza educativa ed è utile per il  benessere psicofisico della persona, della collettività, dello stare insieme e della legalità e anche del rispetto delle regole attivando processi di educazione. Lo sport rappresenta uno strumento privilegiato e promuove tra gli studenti una forte sensibilizzazione e formazione nel volontariato”. Inoltre la dirigente annuncia “nella fase primaverile del torneo di football, verrà inserito il trofeo regionale di calcio a 5 integrato ‘Antonio Di Piazza’”.

Presenti importanti relatori del mondo dello sport: il Coordinatore di Ed. Fisica del USR di Catania, Prof. Sergio Regalbuto, che evidenzia “mi impegnerò attraverso le istituzioni sportive e CSA affinché si possano condurre iniziative nel settore di prestigio, per affermare pienamente il valore dello Sport quale strumento relazionale, riabilitativo, sociale e, dove possibile, accrescere il livello qualitativo dell’attività motoria”; il delegato Provinciale del Comitato Italiano Paralimpico (CIP), Antonino Petraliti, informa “stiamo preparando la terza edizione di calcio integrato a 5, che si svolgerà al CUS di Catania, che vedrà insieme i ragazzi normodotati e disabili e il CIP è parte attiva in tutto il progetto”; il Vice presidente del CUS Catania, Prof. Nino Puleo in rappresentanza del Presidente Luca di Mauro spiega “Organizzare e realizzare eventi e manifestazioni culturali, artistiche e sportive, che mirano a valorizzare l’autonomia, l’autodeterminazione e l’autostima della persona con disabilità intellettiva, per il miglioramento della qualità della sua condizione di vita”. Ad avvalorare il percorso di questi progetti, hanno contribuito nel corso dell’evento per la F.I.G.C. (Federazione Italiana Gioco Calcio): Prof. Orazio Prezzavento in rappresentanza del Presidente Provinciale Prof. Carmelo Pergolizi; Dott.ssa Grazia Zitelli, psicologa che si attiva per l’educazione al tifo e alla legalità, afferma “il supporto psicologico diventa fondamentale anche per l’équipe, ma occorre più attenzione per tutte le dinamiche di gruppo e il risultato è positivo; educando all’ordine e alla tifoseria ci siamo trovati con ragazzi che hanno sperimentato la loro individualità ed esperienza”; Prof. Carmelo Di Stefano, Tecnico di Calcio a 5 integrato e la referente provinciale CIP settore scuola Prof. Mariagrazia Fiamingo, che spiega “la funzionalità del progetto, rivolto a alunni con disabilità intellettive, che possono sperimentare l’esperienza dello sport e del gioco adattate alle proprie capacità interagendo con i compagni che, opportunamente preparati, vivranno la disabilità in un contesto di divertimento e emozione sportiva; ad alunni senza disabilità, che saranno condotti a vivere esperienze di integrazione con la disabilità in cui questa è la principale risorsa da cui scaturiscono momenti di gioco e di sport”.

Destinatari sono anche i docenti della scuola dell’obbligo non solo di Educazione Fisica, che avranno l’occasione di fare accrescere le capacità relazionali all’interno del gruppo classe, educando gli alunni alla socializzazione e far loro vivere esperienze di reale sinergia.

Tutti i relatori hanno promosso l’attività integrata, evidenziando i valori dello sport.

Nel corso dei lavori sono state proiettate immagini, slide e filmati dell’attività paralimpica e del Centro Federale F.I.G.C. calcio a 5 integrato nonché presenti gli allievi. Tutti hanno seguito con interesse e partecipazione. Erano presenti gli Istituti: I GRADO Catania: I.C. “A. Musco”, I.C. “Caronda”, I.C. “Battisti”, I.C. “Dusmet-Doria”, I.C. “Pestalozzi”,  S.M.S. “D. Alighieri, I.C. “G. Falcone” – ACICATENA. II GRADO Catania: Ipsseoa “Wojtyla”, I.I.S. “L. Mangno”, I. “De Felice- Olivetti”, I. “Fermi–Eredia”, IPAA “Colombo”, I. T. “Einaudi”, I. Nautico, II. “Archimede” e “L. Deodato”, “Galileo Ferraris” – S.G. La Punta, Liceo “Emilio Greco” – S.G. La Punta, I.T. “Ferraris” – Belpasso.

Presente anche l’emittente Globus Radio Station, che ha realizzato interviste ai relatori. Eccole: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *