Coro Lirico Siciliano: oltre 500 mila contatti per il Dicembre Musicale

Sono state oltre 500 mila, le persone raggiunte dai diversi spettacoli proposti in streaming e oltre 100 mila le visualizzazioni su Facebook e YouTube sulle pagine social dell'Ente concertistico siciliano.

Successo oltre ogni aspettativa per il "Dicembre Musicale", organizzato dal Coro Lirico Siciliano, con il Patrocinio della Regione Siciliana - Assessorati al Turismo, Sport e Spettacolo e ai Beni Culturali e dell'Identità Siciliana - dei comuni di Avola, Centuripe, Palermo, Piazza Armerina, Riposto, del Museo Etnografico Siciliano Giuseppe Pitrè, del Parco Archeologico di Catania e della Valle dell'Aci, in collaborazione con la Camerata Polifonica Siciliana e con la Associazione Ut in Fidibus in Cordibus.

Sono state oltre 500 mila, infatti, le persone raggiunte dai diversi spettacoli proposti in streaming e oltre 100 mila le visualizzazioni su Facebook e Youtube sulle pagine social dell'Ente concertistico siciliano.

Più di 30 emittenti televisive e testate di diverse regioni d'Italia - inoltre - hanno aderito al progetto, allargando ulteriormente la platea di spettatori che hanno potuto apprezzare gli eventi proposti.

Tutti prestigiosi i siti dai quali sono stati trasmessi gli spettacoli: il Teatro Garibaldi di Avola, l'Oratorio San Giuseppe di Centuripe, il Museo Etnografico Pitrè di Palermo, il Teatro Garibaldi di Piazza Armerina, la Basilica di San Pietro di Riposto, le Terme romane della Rotonda di Catania, con una straordinaria collaborazione tra tutti gli Enti pubblici e privati che ha portato a un pieno successo dell'iniziativa rilevando la sensibilità alle tematiche artistiche delle Amministrazioni interessate.

Esteso il repertorio proposto, che ha previsto programmi che vanno dall'opera lirica all'operetta, dalle romanze da salotto dell'800 alle più belle musiche natalizie e alla musica sacra d'autore, dal barocco alle antiche mattinate, serenate, romanze della tradizione siciliana.

Particolare rilevanza riveste la straordinaria operazione culturale che ha previsto la valorizzazione di antiche romanze, canti di pastori, serenate, mattinate siciliane risalenti anche al '700 e all'800 presenti nella raccolta "Eco della Sicilia" di F. P. Frontini: più di 20 brani hanno potuto - così - rivivere attraverso l'interpretazione degli Artisti del Coro Lirico Siciliano per una delle più grandi operazioni di riscoperta delle tradizioni musicali regionali degli ultimi anni.

Numerosi gli artisti coinvolti nei vari concerti, a partire dal pieno organico del complesso corale della trinacria - diretto da Francesco Costa e presieduto da Alberto Munafò Siragusa, sotto la Direzione Artistica di Giovanna Collica.

Si sono esibiti, inoltre, il soprano Clara Polito, gli Artisti del Coro Lella Arrigo, Chiara Salerno, Susanna La Fiura, Antonella Arena, Fabio Distefano, Alberto Munafò Siragusa e Riccardo Bosco; ad accompagnare gli eventi, i pianisti Giulia Russo e Francesco Drago, nonché - per i concerti di Catania e Riposto - l'Orchestra "Sicilian Archi Ensemble" (primo violino Giovanni Cucuccio) diretta da Francesco Attardi.

Ulteriore grande successo, pertanto, per il Coro Lirico Siciliano - già Oscar della Lirica - che in 12 anni di attività si è imposto come uno dei complessi corali di maggiore successo a livello internazionale, ambasciatore di Vincenzo Bellini e del belcanto italiano nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *