Teatri di Pietra e Coro Lirico siciliano, sabato a Taormina Cavalleria Rusticana

Conto alla rovescia per il debutto del Festival della lirica dei Teatri di Pietra organizzato dal Coro lirico siciliano. 

Il Coro Lirico Siciliano e il Maestro Francesco Costa. RITAGLIATA jpg

Sabato infatti, con inizio alle 21,30, al Teatro antico di Taormina andrà in scena il capolavoro di Mascagni “Cavalleria Rusticana”. “Siamo davvero felici, entusiasti e elettrizzati – ha detto Francesco Costa direttore  del Coro Lirico siciliano – di aprire la Stagione Lirica del Festival dei Teatri di Pietra con il capolavoro verista di Mascagni Cavalleria Rusticana. Abbiamo dovuto reinventare il Festival Lirico 2020 e penso che il risultato sarà di gran lunga superiore al programma originario.  Dopo mesi di silenzio abbiamo voluto ideare dei concerti evento che trasmettano al pubblico serenità, calore e sentimenti positivi”.

Un cast davvero importante per la Cavalleria di sabato. Per il ruolo di Santuzza Elena Lo Forte che fu Santuzza ne il “Il Padrino parte III” di Francis Ford Coppola; ad interpretare il ruolo di Turiddu Angelo Villari,  mentre a dare voce e corpo al geloso e passionale Alfio, sarà la star del Metropolitan di New York Alberto Mastromarino. A completare il cast, la Lucia di Maria Motta e Leonora Sofia, Lola. E Per un cast d’eccezione una orchestra di eccezionale livello, la Sinfonica siciliana, diretta per l’occasione da Lorenzo Tazzieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *