“Fratelli Noir”, la sitcom diretta da Daniele Gangemi

C’è grande entusiasmo tra pubblico ed addetti ai lavori attorno al nuovo progetto del noto regista Daniele Gangemi, la sitcom di genere dal titolo eloquente “Fratelli Noir”.

img

Sono tanti i motivi che hanno reso questo progetto già un piccolo cult prima ancora di essere realizzato, tra questi sicuramente la scelta di un cast, sia artistico che tecnico, d’eccezione.

Gangemi infatti, già vincitore del premio per la “Migliore opera prima” al 42º Worldfest International Independent Film Festival di Houston in Texas con “Una notte blu cobalto”, ha messo tutte le basi per un altro successo internazionale non lasciando al caso nessun singolo dettaglio. Scenderanno in campo quindi al suo fianco, per la realizzazione della puntata zero, Isabella Arnaud come produttrice, Luca Carrera come montatore, Arsinoe Delacroix come scenografa, Salvo Bruno Dub come compositore, Caterina Maria Grillo come fonico, Alessandro La Fauci come Direttore della Fotografia e Debora Privitera come Costumista.

Vedremo invece dar vita agli intriganti personaggi attori di grande caratura come Francesca Agate, nel ruolo della cassiera, Egle Doria, nel ruolo della prima cliente, Ketty D’Agosta, nel ruolo della casalinga, Plinio Milazzo, nel ruolo del pescatore, Aldo Toscano,  nel ruolo del capitano di marina, François Turrisi, nel ruolo di  François Noir e Renny Zapato, nel ruolo di Renny Noir.

img2

Le location scelte prevedono “La Mafaldineria” di Mariano Urzì, la Società Storica Catanese, il porto di Catania e vari scorci della città di Catania visti attraverso le riprese effettuate attraverso  l’espediente del camera car.

Non resta dunque che attendere ancora qualche settimana per poterci godere tutti assieme da spettatori il frutto di tanti sacrifici, tanto studio e tanto lavoro, con le mirabolanti e stravaganti avventure di questa coppia unica ed irripetibile di investigatori privati alle prese con i casi più disparati ed i personaggi più disperati che la mente umana possa concepire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *