Palermo, concerto di beneficienza al Teatro Santa Cecilia

Oggi 6 luglio alle ORE 20.30 presso il Teatro Santa Cecilia di Palermo lo spettacolo pensato dall’associazione MarcoSacchi per il settore paralimpico di scherma. Sarà lanciato anche il progetto DONA E FAI DONARE per promuovere  donazione di sangue e organi.

concerto2020

L’Associazione MarcoSacchi    – con il patrocinio del Comune di Palermo – organizza il concerto di beneficienza in favore del settore Paralimpici ASD Club Scherma Palermo. Oggi lunedì 6 luglio alle ORE 20.00 – presso il  Teatro Santa Cecilia di Palermo  – il quartetto Jazz Canali, il fisarmonicista Pierpaolo Petta, il Marcello Cinà SEXSTET  ed il Gruppo Sound Zero proporranno un repertorio di musica soul e blues gospel in connubio perfetto con il sound jazz. Andranno in scena con le loro irriverenti ed irresistibili incursioni anche Sergio Vespertino , Francesco Italia e Giovanna Carrozza.

“Per il 2020 l’iniziativa  promuove il concetto di donazione a  tutto tondo – dice la presidente dell’Associazione Marco Sacchi, Rosalba Muratori. Lanciamo il PROGETTO DONA E FAIDONARE in tema di donazione di sangue e organi per correlarlo alle sfide degli atleti paralimpici, alla musica donata e condivisa, al coraggio e alla dedizione che contraddistinguono uomini e donne alle prese con le fasi della pandemia”.
Sarà presente Marcella Li Brizzi, atleta palermitana, più volte campionessa paralimpica di scherma. Per partecipare alla serata è previsto un contributo di solidarietà che verrà  devoluto all’associazione Paralimpici ASD Club Scherma Palermo.

*L’associazione Marco Sacchi è nata in memoria del cineoperatore RAI Marco Sacchi, noto per avere ripreso per primo le immagini della strage di Capaci il 23 maggio del 1992.

  • Il Quartetto CANALI: Canali, ,Consoli, Costanza; Pierpaolo Petta e la sua fisarmonica ;i Sound Zero( Scaglione, D’Aleo,Di Majo,La Cagnina); Il Marcello Cina’Sexstet: (Cina’,Filosto,Battaglia, Mangione,Buscetta Costanza). Ed ancora con la partecipazione di Sergio Vespertino , Francesco Italia e Giovanna Carrozza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *