VIA SGROPPILLO: NUOVI CONTENITORI PER LA DIFFERENZIATA E VIDEOSORVEGLIANZA

È stato risolto, anche se non definitivamente, l’annoso problema della raccolta della differenziata di via Sgroppillo. I nuovi cassonetti collocati eviteranno l’accumulo indiscriminato di rifiuti e un sistema di videosorvenglianza permetterà di individuare e sanzionare i trasgressori. Rimangono invariati sia gli orari che le giornate di deposito in attesa della risoluzione definitiva del problema con un nuovo Ecopunto

Ecopunto

SAN GREGORIO – È stato risolto, anche se non definitivamente, l’annoso problema della raccolta della differenziata di via Sgroppillo. I nuovi cassonetti collocati eviteranno l’accumulo indiscriminato di rifiuti e un sistema di videosorvenglianza permetterà di individuare e sanzionare i trasgressori. Rimangono invariati sia gli orari che le giornate di deposito in attesa della risoluzione definitiva del problema con un nuovo Ecopunto.

Lo ha reso noto l’assessore ai Lavori pubblici e all’Ecologia, Salvo Cambria.

«Il problema – ha spiegato l’assessore Cambria – persisteva in maniera drastica e irrisolvibile a causa di quel percorso che ha visto, negli anni, la ex società che gestiva i rifiuti non poter garantire il servizio di raccolta in maniera corretta a causa del fallimento della stessa. Ogni commento superfluo, quindi, di chi cerca di addebitarsi presunti meriti è da considerarsi fuori luogo – ha continuato Cambria -. La strumentalizzazione politica in questi casi è inutile. Non vi era nessuna possibilità di risolvere la problematica in quel contesto, occorreva la volontà forte di trovare la soluzione appena fosse subentrata la nuova società, in questo caso la “Dusty”. I ritardi – ha concluso l’assessore all’Ecologia, Cambria – sono da addebitarsi anche alla burocrazia e ai ricorsi che hanno allontanato la soluzione riconducendola solo ad oggi».

Il primo cittadino, Carmelo Corsaro, si ritiene «soddisfatto – ha detto – per come la raccolta dei rifiuti sta procedendo e si congratula con l’assessore Cambria per come sta operando sul territorio. Valuteremo nel tempo – ha continuato il dott. Corsaro – quale sarà il risultato di questo servizio nel momento in cui tutto sarà funzionante al 100 per cento, cioè quando l’Ecopunto sarà funzionante in “toto” per poi verificarne la fattibilità in altri punti strategici. Invito la cittadinanza – ha concluso – a tenere puliti gli spazi dove attualmente risiedono i contenitori, di rispettare gli orari e la tipologia dei cassonetti ben distinti anche dai colori e di denunciare ogni tipo di abuso da parte di terzi».

Ringraziamenti vanno anche a coloro che insieme a sindaco e assessore hanno reso possibile questa operazione. «Ringrazio il direttore della Dusty, Giuseppe Finocchiaro, – ha sottolineato l’assessore Cambria – per aver supportato la soluzione al problema facendo ripulire la zona dai rifiuti indifferenziati e per aver posizionato i contenitori dai diversi colori per tipologia di rifiuti. Inoltre ringrazio il dirigente comunale all’Ambiente, ing. Vito Mancino, che sta definendo gli ultimi dettagli per la realizzazione del nuovo “Ecopunto”, e non per ultimo ringrazio il comandante della Polizia locale, commissario Mario Sorbello, per il servizio effettuato nel controllo del deposito rifiuti, individuando e sanzionando coloro che in maniera non corretta depositavano senza differenziare. Fra questi persone non residenti nel nostro territorio»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *