Pietro Asaro le sue opere come riflessi di un “cuore antico”: memorie di personaggi e paesaggi

Il siciliano artista  di Campobello Di Mazara

image002

Quando e come e’ incominciato il suo percorso artistico?

Il mio percorso artistico e cominciato da piccolo inserito da mio padre che ha trasmesso la sua passione a me e a i miei fratelli.

Quali sono  stati i riferimenti artistici che l’hanno influenzato nel corso del tempo?

 I miei riferimenti artistici sono stati alla maggiore artisti siciliani come Guttuso,Bonanno,Gianbecchina,Migneco ecc…oggi oltre questi artisti si sono insediati anche artisti stranieri come Kiefer,Disler e tanti altri ovviamente alla base ci sono i grandi maestri che mi hanno sempre accompagnato ovvero Giotto,Caravaggio, leonardo,Michelangelo, Picasso ecc.. anche artisti viventi mi hanno condizionato ed alcuni avendoli conosciuti di persona mi hanno permesso di rubare qualcosa dal loro bagaglio culturale come Croce Tabella,Salvino Catania, Pino Mazarese ecc..

Come nasce una sua opera? Cos’e’ per lei l’ ispirazione?

i miei lavori nascono guidati dalle forme tracciate dalla natura usando materiali più disparati mi lasciò guidare dalle forme che lasciano muffe ruggini graffi ed altra tracce naturali.

image003

Il suo rapporto con i colori? E con il bianco e nero?

Io ho un rapporto viscerale con i colori mi immergo fisicamente nel colore plasmandolo con le mani per avere piu contatto con esso .con il bianco e il nero ho un rapporto semplice luce e ombra e li uso con questo criteri come essi suggeriscono la stessa cosa con tutti gli altri materiali ogniuno di essi mi suggerisce il modo di come poterlo usare.

Anche  il pittore  PIETRO ASARO partecipera’ alla BIENNALE DI PANORMUS   che si inaugurera’ il 13 Giugno  nel complesso monumentale della chiesa di San Domenico. Commenti ?

Si mi piacerebbe  partecipare a questo importante appuntamento con l’Arte magistralmente  curato dalla marchesa Fulvia Reyes e dalla Duchessa Chiara Fici e le ringrazio fin d’ora che le mie opere sono state per loro fonte d’ispirazione e di gioia, apprezzandone i  colori ed i tenui tratti del pennello.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *