Meta C5, vittoria in rimonta contro Pescara

La doppietta di Duda Dalcin e la tripletta di Battistoni permettono agli etnei di rimontare e vincere contro un’agguerrita compagine abruzzese

La Meta Catania continua il proprio cammino positivo in questo secondo anno di Serie A. Contro la Colormax Pescara arriva una netta vittoria interna, in rimonta per 5-3, dopo un primo e un secondo tempo nettamente dominati nel corso di tutti i rispettivi venti minuti.

PRIMO TEMPO
Gara che già dalle prime battute vede i ragazzi di mister Samperi con il pieno controllo del campo a trecentosessanta gradi. Musumeci e compagni nei primi minuti hanno la possibilità di portare avanti la compagine etnea, ma spesso il calcio a 5 dimostra che la compagine meno avvantaggiata riesca a sfruttare l’unica opportunità della partita per sbloccare il match. Infatti, al settimo minuto della prima frazione di gioco è proprio Pescara a portarsi in vantaggio grazie alla rete trovata su calcio d’angolo da parte di Ferreira Dessantana, il quale con un secco destro al volo batte un Perez impossibilitato di intervenire sulla sfera. I padroni di casa provano a rispondere immediatamente ma gli abruzzesi riescono a resistere per tutti i primi venti minuti agli attacchi dei rosso-azzurri e a portare il parziale sull’1-0 all’intervallo.

SECONDO TEMPO
Nella ripresa, una Meta ferita dallo svantaggio rimediato nel primo tempo, prova l’immediata reazione grazie all’esperienza dei propri calciatori e, dopo meno di un minuto dal secondo fischio di avvio, basta il guizzo di Duda Dalcin per pareggiare la sfida del PalaCatania. Gli ospiti provano a reagire con Schmitt ma trovano un pronto Perez a dire di no al nuovo vantaggio bianco-azzurro. I minuti che seguono risultano essere abbastanza equilibrati, con i padroni di casa che creano qualche occasione in più per provare a portarsi in vantaggio. Gol del 2-1 che arriva, in favore dei ragazzi di Samperi, al tredicesimo del secondo tempo, con Battistoni che batte con un piazzato da sinistra verso destra l’estremo difensore Mazzocchetti. Il 2-1, però, dura solamente undici secondi e come una fotocopia della prima rete, sempre da posizione di calcio d’angolo, Pescara agguanta il pareggio con Dall’Onder, portando il parziale sul 2-2. Catania non ci sta e in meno di due minuti è Battisoni a firmare la propria doppietta personale su un’azione rocambolesca iniziata dal duo Duda-Rossetti e ultimata in maniera del tutto rocambolesca dal campione del mondo argentino. Dopo la terza rete arriva anche la quarta per la squadra ospitante. A firmare la seconda doppietta giornaliera è Duda Dalcin che, sfruttando la mancata presenza del portiere avversario, sigla al volo la marcatura del 4-2. A meno di due minuti dalla fine Battistoni si porta pure il pallone della gara segnando la prima tripletta personale stagionale (5-2). Anche gli ospiti mentalmente non abbandonano il parquet del PalaCatania; infatti a meno di un minuti e mezzo dal triplice fischio, accorciano il parziale con Ferreira. Non c’è più tempo però per ulteriori emozioni.

La Meta conquista tre punti pesantissimi in questa seconda sfida casalinga del 2020 in vista dello scontro contro Genova del prossimo week-end.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *