Calcio Catania, gli etnei superano il Rende al Massimino

Vittoria di misura per i rosso-azzurri consolidata dal bel gol di Kevin Biondi dopo soli cinque minuti dal fischio d’avvio

5

Il Catania soffre con il Rende, ma alla fine riesce a chiudere il match portando con se i tre punti e accorciando in classifica qualche posizione dalla vetta. Una vittoria per 1-0 grazie alla marcatura del giovanissimo Biondi che schierato da Lucarelli in posizione più avanzata riesce a esprimere un calcio migliore andando spesso in gol. Buona gestione difensiva con pochi rischi per tutto il corso della gara ma ancora c’è tanto da fare per trovare quel giusto equilibrio che sappia riportare la squadra etnea dove merita.

PRIMO TEMPO
Parte benissimo la squadra di Cristiano Lucarelli fra le mura amiche del Massimino. Di Piazza e Mazzarani nei primi tre minuti hanno due occasioni ghiotte per sbloccare il match ma senza trovare fortuna ma a sbloccare la sfida è il giovanissimo Biondi che di testa serve in porta la sfera dell’1-0. Il ritmo della squadra di casa non si abbassa e i rosso-azzurri vanno vicinissimi al raddoppio qualche istante dopo con il solito Andrea Mazzarani, ma il pallone si perde sul fondo. Nei venticinque minuti successivi non succede nulla da esser degno di cronaca. Il Catania mantiene il ritmo del gioco cercando di non concedere spazi al Rende, ma di contro addormentando la partita e gestendo il giro palla prevalentemente all’altezza della linea mediana; mentre gli ospiti non riescono a prendere il controllo del gioco nemmeno per alcuni piccoli frangenti di match. I biancorossi cercano solamente di usufruire delle sporadiche lacune difensive (quasi nulle) da parte dei ragazzi etnei. Al trentanovesimo minuto la compagine ospitante conquista il primo calcio d’angolo della partita ma per il direttore di gara c’è fallo in attacco e il corner rosso-azzurro risulta ininfluente. Primo tempo che si conclude con il parziale di 1-0 in favore del Catania.

SECONDO TEMPO
L’approccio della ripresa è il copione già visto degli ultimi venticinque minuti della prima frazione di gioco. Due squadre lente che aspettano entrambe l’errore altrui ma la compattezza sul terreno di gioco e la mancanza di errori per lato non permettono allo spettacolo di prendere una piega diversa. I rosso-azzurri però, cercano di far calare il sipario sul match con la seconda rete che sfortunatamente non arriva quando sul cronometro si è già al decimo minuto della ripresa. Al quindicesimo minuto il Rende diventa pericoloso, prima con un tiro dal limite dell’area di rigore di Scimia e successivamente da calcio d’angolo con il difensore centrale Nossa, il quale di testa colpisce in pieno la traversa alle spalle di Furlan. Al ventiseiesimo minuto della seconda frazione di gioco è Di Piazza ad avere la possibilità più concreta di realizzare il secondo gol di giornata per i rosso-azzurri ma il numero 1 del Rende Vaselloni è bravo a dir di no alla punta etnea. I biancorossi provano ad alzare il baricentro e portando anche i due difensori centrali all’altezza della line di centrocampo. Gli affondi degli ospiti non risultano pericolosi ma il  Catania non riesce a sfruttare le posizioni offensive del Rende per colpire in contropiede la retroguardia avversaria. A meno di dicei minuti dal termine è il neo entrato Barisic ad avere il gol a portata di mano ma il numero 17 fallisce clamorosamente dadentro l’area di rigore la possibilità di chiudere il match. Nel finale i rosso-azzurri rischiano tantissimo e al novantatreesimo gli ospiti vanno vicinissimi al gol del pareggio su calcio d’angolo, ma un fallo in attacco salva il Catania. Non c’è più tempo e dopo tanta sofferenza e reiterate occasioni sprecate la rosa di Lucarelli riesce a portare i tre punti in una partita scontata alla vigilia ma che su campo ha mostrato più insidie del previsto.
Catania che tornerà in campo già mercoledì per recuperare la gara con la Paganese rinviata qualche settimana fa a causa della pioggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *