Motori, 7° Autoslalom Città di Cammarata e San Giovanni Gemini

Doppia validità per la kermesse automobilistica ospite per la sua settima edizione nel comprensorio dei monti Sicani, nell’Agrigentino, in un territorio dal notevole fascino. Il Campionato siciliano della specialità vivrà qui il suo epilogo, con la 22a ed ultima prova stagionale, mentre lo Challenge Palikè manderà invece in archivio il 6° e penultimo appuntamento dell’anno. La gara, patrocinata dai Comuni di Cammarata e San Giovanni Gemini, è promossa dal Team Palikè Palermo in sinergia con la Muxaro Corse. Molto selettivo il tracciato da quasi 3 km

AA Girolamo Ingardia (Ghipard Ghi008 Suzuki) - ph. Manuel Marino

A distanza di due anni dall’ultima edizione, disputata nel luglio 2017 (nella quale si impose il marsalese Claudio Bologna, con la monoposto Gloria C8F Evo Suzuki), lo Slalom Città di Cammarata si accinge a fare il suo rientro nel panorama agonistico della specialità, unendo anzi le forze con la vicinissima Città di San Giovanni Gemini. I motori torneranno dunque a rombare prestissimo nel suggestivo comprensorio dei Monti Sicani, nell’Agrigentino, territorio di incommensurabile bellezza, nel weekend compreso tra sabato 23 e domenica 24 novembre prossimi. 

Il 7° Autoslalom Città di Cammarata e San Giovanni Gemini ha avuto subito concessa una duplice validità, da parte di AciSport.  Quella per il Campionato siciliano per la specialità (del quale rappresenterà la 22a ed ultima prova stagionale) e l’altra, non meno prestigiosa, per lo Challenge Palikè 019, che a Cammarata e San Giovanni Gemini approderà al sesto e penultimo appuntamento dell’anno agonistico. La competizione automobilistica, che sta facendo registrare un buon interesse da parte di alcuni tra i migliori specialisti isolani con continui invii di schede di adesione (le iscrizioni saranno accettate sino alla mezzanotte di lunedì 18 novembre), si sarebbe dovuta svolgere nell’agosto scorso, tuttavia alcune lungaggini burocratiche ne hanno consigliato il rinvio al 24 novembre.

A coordinare dal punto di vista logistico e tecnico lo slalom sarà l’esperienza del Team Palikè Palermo (con, in cabina di regia, Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario, Roberto ed Alice Cirrito e la collaborazione prestata da Matteo Cuccia e Michela Merlino), in stretta sinergia con la sempre più “vivace” Muxaro Corse di Sant’Angelo Muxaro, nell’Agrigentino, retta da Francesco Vullo. Indispensabile il sostegno da parte delle Amministrazioni comunali di Cammarata e San Giovanni Gemini, che hanno assicurato il loro patrocinio all’evento motoristico (considerato a ragion veduta come un efficace “volano” promozionale per tutto il territorio), nonché quello di numerosi sponsor locali, i quali animeranno una degustazione di formaggi tipici locali (tra cui spicca l’ottimo Pecorino siciliano Dop preparato con latte rigorosamente del luogo) nel corso della ‘due giorni’ dedicata allo slalom. 

A prestare la loro esperienza e la loro opera, per la migliore riuscita della gara, anche un gruppo di promotori locali, tra cui il forte pilota di San Giovanni Gemini Nazareno Pellitteri (fresco vincitore della finale nazionale per la Coppa Rally di zona per la classe A7, con la Renault Clio Rs schierata dalla scuderia P.S. Start Partanna TP), Angelo Infantino ed Antonello Lo Scrudato.

AB Nazareno Pellitteri (Renault Clio Rs) - ph. Marco Gallà 

L’attesa sfida tra i birilli ospite nel territorio dei Monti Sicani è destinata comunque ad entrare nel vivo sabato 23 novembre, con le verifiche sportive e tecniche per i concorrenti e le rispettive auto da corsa allestite dalle 15.00 alle 19.30 negli spazi interni all’Hula Hoop Living Room, in Largo Nazareno e nell’attigua piazza Purrello (ancora nelle vicinanze del Largo Nazareno), a San Giovanni Gemini. Domenica 24 novembre, il 7° Autoslalom Città di Cammarata e San Giovanni Gemini entrerà nel vivo con l’accensione del semaforo verde per la prima tra le due manche di competizione su cui è articolata la gara (precedute da una salita di ricognizione), diretta dal siracusano Manlio Mancuso. 

Piuttosto articolato e selettivo il percorso di gara, della lunghezza di quasi 3 chilometri, 2,990 km, per essere più precisi. Il nastro d’asfalto interessato dalla corsa automobilistica si snoda lungo la strada provinciale nr. 24 che unisce San Giovanni Gemini a Cammarata, dal km 1+400 (poco dopo la stazione ferroviaria), fino al km 4+390. Dodici le postazioni di rallentamento con birilli per i concorrenti, mentre la distanza tra le singole file di birilli è di 11 metri. 

AC Claudio Bologna (Formula Gloria C8F Suzuki) - ph. AciSport

Tutto da decidere ancora per quanto concerne i titoli regionali messi in palio dallo Challenge Palikè 2019, alla sua ventunesima edizione. Sono attualmente due i piloti a comandare la classifica assoluta provvisoria della serie dopo i primi cinque appuntamenti in archivio. Si tratta del tenace trapanese Emanuele Campo (Fiat 126 Proto con i colori della Drepanum Corse) e del mazarese Girolamo Ingardia (cinque vittorie stagionali per lui), con la Ghipard Suzuki iscritta dalla Trapani Corse. Entrambi i contendenti sono attestati ‘ex aequo’ a quota 56 punti, seguiti da vicino dal palermitano Francesco Morici (Fiat Cinquecento Sporting, Misilmeri Racing) e da un altro veloce specialista trapanese, Giuseppe Perniciaro (Citroen Saxo Vts, Drepanum Corse), ambedue con 52 punti nel carniere. 

Tra gli Under 23, sempre in ambito Challenge Palikè, è ora al comando l’ericino Michele Poma, già campione italiano Slalom Under 23 2017, (48 punti, con la Radical SR4 Suzuki, Armano Corse), davanti al rimontante catanese (di Giarre) Michele Puglisi, neo campione italiano Slalom Under 23 (36 punti, su Radical Prosport Suzuki, per la Tm Racing Messina, sodalizio per la seconda volta consecutiva neo campione siciliano Slalom). In campo Femminile è invece testa a testa tra la due volte campionessa italiana Slalom Enza Allotta (Fiat 126 Special S1, Armanno Corse) e la “stakanovista” messinese (di Santa Teresa Riva) Jessica Miuccio (al volante della Renault Clio Rs della Tm Racing), entrambe a quota 12 punti. Assai vicine la catanese (vive a Bronte) Alice Gammeri (Renault Clio Williams, Puntese Corse) la marsalese Caterina Cammarata (Peugeot 106 Rallye, per la Armanno Corse), che inseguono a 10 punti. 

Il settimo ed ultimo appuntamento stagionale con lo Challenge Palikè è in programma il 1° dicembre, con lo Slalom delle Fonti Scillato, sulle Madonie palermitane. La sfida tra i birilli, organizzata dall’Automobile Club Palermo in collaborazione con il Team Palikè, andrà a festeggiare i 30 anni dalla sua prima volta (avvenuta nel 1989), in coincidenza con la sua undicesima edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *