Motori, Nucita – Di Caro portano in Sicilia l’Abarth Rally Cup

Andrea Nuociuta e Bernardo Di Caro su Abarth 124 Rally curata dal Team Bernini, sono tornati dal Rally Hungary primi in RGT, con la vittoria nell’Abarth Rally Cup ed il 2° posto nella classifica ERC 2, la categoria cadetta del Campionato Europeo Rally

Nucita - Di Caro

Andrea Nuociuta e Bernardo Di Caro su Abarth 124 Rally curata dal Team Bernini, sono tornati dal Rally Hungary primi in RGT, con la vittoria nell’Abarth Rally Cup ed il 2° posto nella classifica ERC 2, la categoria cadetta del Campionato Europeo Rally. 
NucitaDi Caro, nonostante diverse avversità e problemi che hanno caratterizzato la gara ungherese, hanno dato eccellente prova di esperienza e carattere, non hanno mai mollato e sono stati capaci di rimontare in gara e tagliare il traguardo, cogliendo l’eccellente risultato stagionale.
Il successo ungherese si aggiunge per Nucita a quelli di Lettonia, Polonia e Repubblica Ceca, i primi due e l’ultimo su terra, con un’auto a sola trazione posteriore, pertanto, non ottimale sui fondi sterrati. Solo la sorte avversa troppo presente nel corso della stagione, ha privato il pilota di Santa Teresa Riva di risultati più consoni al suo chiaro e più volte dimostrato talento.
Arriva in Sicilia la vittoria nell’ambito monomarca della casa dello Scorpione, grazie ad un equipaggio della provincia di Messina. Nucita è stato anche affiancato da Giuseppe Princiotto in alcune gare, mentre ha iniziato la stagione con Alina Bianca Pop.
-“Ancora una volta Andrea si conferma motivo d’orgoglio per l’intera regione, tanto più che da metà stagione ha avuto al suo fianco l’esperienza e la bravura di Bernardo Di Caro. Un talento ammirato non solo in Italia ma in tutta Europa – dichiara Armando Battaglia, Delegato Regionale ACI Sport – da tutto lo staff della Delegazione Sicilia sono giunti prontamente i migliori complimenti. La Federazione ha sempre apprezzato le doti di Andrea ed anche nel 2019 sono state diverse le forme di collaborazione e supporto. Una ulteriore conferma che fa guardare con fiducia al 2020”-.

© Riproduzione riservata
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *