Meta C5, battuto il Genova per 6-4

Al PalaCatania i rosso-azzurri si sono imposti sulla squadra ligure con una prestazione di altissimo livello. Negli ultimi minuti qualche calo di concentrazione di troppo permette agli avversari di trovare tre reti consecutive in pochi frangenti di gioco 

e8e54405-ed86-43a8-b796-f2092c190423

Atleticamente una gara perfetta. La migliore della stagione. La Meta di partita in partita dimostra di possedere sempre più consapevolezza di essere un gruppo compatto ed ormai avvezzo a questa Serie A. Nella ripresa qualche calo di concentrazione permettono agli ospiti di trovare qualche gol in più sul tabellino, ma nonostante le disattenzioni i tre punti arrivano per continuare a scalare una classifica più equilibrata che mai.

PRIMO TEMPO
Buon approccio di gara quello della Meta Catania di mister Salvo Samperi. La rosa etnea parte subito forte e cerca di mettere alle corde la compagine avversaria gia’ dalle prime battute del primo tempo. Il gol che sblocca il match arriva dopo meno di cinque minuti dal fischio d’avvio, con Rossetti che trova la rete del vantaggio per i rosso-azzurri. Gli ospiti cercano di reagire, ma gli attacchi della squadra ligure non creano pericoli alla retroguardia della Meta. Gli etnei cercano la marcatura del raddoppio, ma si divorano per ben due volte, clamorosamente, la palla del 2-0, prima con Ernani e dopo pochi istanti con Cesaroni. La differenza di valori in campo, pero’, e’ evidente e negli ultimi sei minuti arrivano due gol per i padroni di casa. Prima e’ Rossetti a firmare la propria doppietta personale e, meno di un minuto dopo capitan Musumeci, aiutato da una papera dell’estremo difensore Pozzo, firma il 3-0. Primo tempo che si chiude con tre reti avanti in favore della compagine ospitante.

SECONDO TEMPO
La ripresa, nelle sue battute iniziali, vede sempre i ragazzi di Samperi imporre il loro gioco mentre Genova prova a reagire e, ci riesce dopo soli quattro minuti grazie al gol di Perez che accorcia le distanze. Marcatura che arriva dopo una disattenzione difensiva da parte degli etnei. La Meta non si abbatte e va vicina al quarto gol con Ernani, ma la conclusione sbilenca del numero 8 si perde sul fondo. L’ennesimo sigillo arriva ad unidici minuti dalla fine con Caamano che appoggia in rete una conclusione di Rubio. Genova reagisce al dodicesimo minuto con Pizetta, il quale sfrutta un errore difensivo di Duda per trafiggere Thiago Perez. A sette minuti dalla fine Meta Catania vicinissima al 5-2 con Cesaroni, ma Marrupe salva sulla linea il tiro del numero 19 a porta totalmente sguarnita. Gol che arriva meno di trenta secondi dopo sempre con lo stesso Cesaroni che in contropiede non manca l’appuntamento con il gol. Genova prova a tornare in partita con Luft impiegato da portiere di movimento, ma Rossetti ne approfitta e mette a segno il gol del 6-2. I liguri restano in partita, pero’, e segnano la terza rete con Alfonso a quattro minuti dalla fine. Sempre Alfonso porta il parziale sul meno due marcando la rete del 6-4, ma non c’e’ piu’ tempo per la squadra ospite e la Meta Catania esce vittoriosa conquistando la quarta vittoria stagionale.

Nel prossimo turno la squadra di mister Samperi affrontera’ in trasferta Mantova, una delle squadre piu’ ostiche di questa Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *