GUIDO MIANO EDITORE: E’ USCITA LA MONOGRAFIA “I COLORI DELLE PAROLE”

Pubblicata la monografia I COLORI DELLE PAROLE. Un felice connubio tra la poesia di ANDREA CATTANIA in abbinamento con riproduzioni di vari artisti.

Cattania Andrea 2019 I colori delle parole [fronte]

Volume targato GUIDO MIANO EDITORE, settembre 2019, nella prestigiosa Collana PARALLELISMO DELLE ARTI diretta da Michele Miano. La copertina del volume riprende l’opera pittorica “Fiumi di colore” dell’artista Stefano Donati e che ha già riscontrato lusinghiero successo. Nella collana “Parallelismo delle Arti” l’intento è quello di accostare per somiglianza un gruppo di poeti con la scelta di loro testi più significativi attraverso fonti di ispirazione parallele con altrettanto gruppo di artisti. La monografia “I COLORI DELLE PAROLE” è un significativo connubio tra i testi poetici di ANDREA CATTANIA con varie opere pittoriche, confermando la volontà di condividere il progetto editoriale di questa casa editrice in una visione più ampia. L’obiettivo è quello di rafforzare la tensione a comuni intenti tra autore e pittore, dove le tematiche dell’autore sono messe in parallelo alla fonte di ispirazione dell’artista.
L’arte come strumento di verità per lasciare il proprio messaggio nella caducità e precarietà del nostro vivere terreno. Arte come anelito di vita e giustificazione alla nostra breve esistenza. Arte come strumento che giustifica il significato del nostro breve esistere. Arte come scrittura, arte come raffigurazione pittorica, ma anche fotografica. In ciò risiede il profondo significato della collana “Parallelismo delle Arti”: una poesia supportata, impreziosita, incastonata, valorizzata da riproduzioni artistiche vive, palpitanti, nel segno della condivisione dei valori imperituri di tutte le arti. Poesia come pittura e pittura come poesia.
​Questa nuova pubblicazione dell’ingegnere Andrea Cattania, dal titolo I COLORI DELLE PAROLE, è costituita da liriche inedite e da versi scelti da raccolte precedentemente pubblicate.
Il titolo non ci indica in concreto il tema di questi versi, ma l’anima di essi, dal momento che una molteplicità di spunti prende vita nell’opera a dire come l’amore, il pensiero e gli accadimenti tutti dell’esistere si intreccino a formare un reticolo di rimandi che costituisce la ricchezza stessa della nostra realtà.
Il tema amoroso è preponderante e condensato attorno alla figura di una donna, la moglie Lila, alla quale il poeta ha dedicato versi dolci e appassionati mentre era in vita, e altri, toccanti e intrisi di un amore sconfinato e di un profondo sentimento nostalgico, dopo la morte di lei. In questi ultimi, che hanno il titolo di Lila è tornata, l’immagine della donna acquista la centralità e il senso di un’icona che il poeta pare devotamente custodire dentro il sacrario della propria anima. Tuttavia, anche le altre raccolte sono pervase della sua aura: una presenza sottile, che pure emerge perennemente viva dal sentimento e dal ricordo del poeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *