AMATORI CATANIA RUGBY, SABATO ALLE 15 AL PAOLONE L’ESORDIO IN CAMPIONATO

L’Amministratore delegato Stazzone: “Ripartiamo con un terreno di gioco rinnovato grazie al Sindaco Pogliese e all’Assessore allo Sport Sergio Parisi e all’ingegnere Finocchiaro”

nella-foto-il-gruppo-esultante-della-bingo-family-amatori-catania-1200x801

L’Amministratore delegato Stazzone: “Ripartiamo con un terreno di gioco rinnovato grazie al Sindaco Pogliese e all’Assessore allo Sport Sergio Parisi e all’ingegnere Finocchiaro”
Tanta attesa e tanta curiosità nel rivedere l’Amatori Catania Rugby nuovamente in campo. Parte infatti la seconda stagione di Serie A per gli etnei che esordiranno, in anticipo, sabato alle ore 15 sul rinnovato terreno di gioco del Paolone.
“Siamo pronti per questa nuova stagione – chiosa l’Amministratore delegato Riccardo Stazzone – un tassello importante sarà l’esordio in casa al Paolone, sabato alle ore 15, nel rinnovato manto erboso voluto fortemente dall’amministrazione comunale di Catania e mi preme ringraziare sia il Sindaco Salvo Pogliese, sia l’Assessore allo sport Sergio Parisi sempre vicini alle nostre vicende sportive, senza dimenticare la grande collaborazione dell’Ingegnere Finocchiaro. Un grazie particolare va anche a chi ha creduto sempre in noi, al dott. Umberto Gulisano che, in questi ultimi anni, ha accompagnato i nostri successi con un apporto importante e che quest’anno non potrà più essere il nostro main-sponsor data l’entrata in vigore del decreto dignità contro la ludopatia. Nello stesso tempo stiamo lavorando a maniche rimboccate. Abbiamo già avuto l’appoggio di aziende locali e nazionali, ma siamo sul pezzo e stiamo lavorando cercando nuovi parters che possano supportare la nostra gloriosa società simbolo assoluto del rugby catanese. Adesso pensiamo al campo con fiducia”.
Amatori Catania che si sta preparando nel migliore dei modi all’esordio in campionato: allenamenti programmati, ogni pomeriggio a partire dalle 18:30, fino a venerdì giorno dedicato alla rifinitura e alle convocazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *