Calcio Catania, Camplone: “In trasferta abbiamo rovinato ciò che di buono è stato fatto al Massimino”

Nella sala meeting di Torre del Grifo Village ha parlato l’allenatore etneo a meno di ventiquattro ore dalla gara interna con il Picerno 

8df3e77f-1b4d-4d3b-ab59-d4a9a6da7fde

Si è svolta la consueta conferenza stampa pre-partita di mister Andrea Camplone, alla vigilia del match con il Picerno che si svolgerà domani pomeriggio alle 15:00. Queste in sintesi le dichiarazioni del tecnico.

“Le risposte sono state negative ed hanno portato all’ennesima sconfitta nonostante abbiamo cercato di riaprire la partita (in merito alla partita di Terni). Siamo tornati a casa a mani vuote e siamo dispiaciuti di queste due trasferte consecutive e, mi rendo conto che stiamo rovinando in trasferta quello che di buono abbiamo fatto al Massimino. Nelle ultime uscite abbiamo fatto un po’ meglio rispetto a Monopoli e Potenza ma questo in ogni caso non basta. Se vogliamo dare una svolta al nostro campionato, intanto domani dobbiamo vincere e poi si deve prendere ritmo anche fuori casa. Abbiamo diverse opzioni per il Picerno e stiamo cercando di recuperare qualcuno rispetto alle scorse settimane. Loro creano molto e sono una squadra tosta, ma nonostante sia una partita difficile dobbiamo uscire con i tre punti. Su ciò che ha detto  Mazzarani  nella conferenza di mercoledì, posso dirvi che sia normale che un gruppo risenta dell’esclusione di alcuni compagni, ma non mi piace usare questo come alibi per i risultati che non sono arrivati. Domani in ogni caso chi scenderà in campo deve dare tutto per la squadra e per tornare a vincere. Stiamo lavorando molto sulla fase difensiva, forse mai come quest’anno. Il problema è che abbiamo troppi calciatori infortunati, e poche risorse per poter essere al top. Fra Silvestri che si è infortunato, Mbende che ancora non conosce bene la lingua e alcuni che non sono al massimo della condizione, non stiamo riuscendo a fare bene. Questa settimana abbiamo aumentato la dose nei ritmi di allenamento e spero che domani ciò su cui abbiamo lavorato e faticato si veda anche in campo. Sull’incontro con i tifosi a Torre del Grifo, posso dire che è stata una cosa positiva ed ogni tanto questi scambi di opinioni non fanno male. Non ci hanno chiesto la vittoria ad ogni costo, ma l’impegno e la maglia sudata, aspetti sul quale mi trovano pienamente d’accordo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *