CineMigrare 2019: tappa alla Casa del Cinema di Taormina

CATANIA – L’estate di CineMigrare 2019 si è conclusa con diverse tappe in giro per l’Italia e per la Sicilia. Al ricco calendario del 2019 della rassegna di cortometraggi si aggiunge l’appuntamento di Taormina con una doppia data.
cinemigrare

Infatti, il 18 e il 19 ottobre CineMigrare sarà presente nella Perla dello Ionio in due luoghi molto importanti. Il primo sarà l’II.SS. “S. Pugliatti” i cui studenti saranno i protagonisti della manifestazione non solo per gli incontri a loro dedicati, ma anche perché formeranno la giuria che decreterà il cortometraggio vincitore a cui verrà consegnato il “Premio CineMigrare 2019 – Taormina”.

Il secondo luogo sarà “La casa del cinema di Taormina” all’interno della quale è stata da poco inaugurata la Saletta Cinematografica, promossa dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia. Come è stato affermato dal Segretario Generale, Ninni Panzera, si è voluto donare nuovamente luce a un posto fondamentale per Taormina, uno spazio culturale che restituisce la possibilità di svolgere attività cinematografiche permanenti nella cittàsede di uno dei più antichi festival italiani. Per l’occasione, la Fondazione ha patrocinato in pieno l’iniziativa di CineMigrare, creando così una forte sinergia.

Ospiti, incontri, cortometraggi, libri: saranno questi gli ingredienti per il ricco programma in cantiere, il tutto sotto il filo conduttore della rassegna, l’immigrazione.

Cirino Cristaldi e Giampiero Gobbi, ideatori e organizzatori dell’evento, ribadiscono: “Sono ormai diversi anni che portiamo la rassegna CineMigrare in tutti i posti cardini della tematica. Il nostro obiettivo principale è sempre stato quello di coinvolgere in primis le scuole e soprattutto un pubblico attento e sensibile alla tematica dell’immigrazione. Il nostro scopo è proprio quello di sottolineare l’importanza di questo momento storico, contribuendo a sgombrare il campo da tutte le minacce di incitamento all’odio e al razzismo, partendo soprattutto dall’educazione e dall’istruzione. Quale migliore arte se non quella del cinema e della letteratura? In questa tappa ci saranno ospiti e giornalisti di stampo nazionale che coinvolgeranno il pubblico e gli studenti con degli incontri interattivi.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *