Calcio Catania, a Terni arriva l’ennesima sconfitta in trasferta

Mazzarani illude, Welbeck e Biondi sbagliano porta e Paghera ad inizio ripresa porta avanti la Ternana. Ennesima gara da dimenticare per gli etnei

Libero Liberati Ternana-2

Delude ancora una volta il Catania di Andrea Camplone in trasferta. Dopo aver perso la scorsa settimana sul campo della Reggina per 1-0, la compagine rosso-azzurra cade anche al “Liberati” di Terni, casa della Ternana per 3-2 e chiude con uno “zero” il doppio impegno in trasferta degli ultimi sette giorni. Non bastano i singoli, come spesso accade nel calcio, come Mazzarani che nella giornata odierna è stato sicuramente in migliore in campo fra le fila etnee; ma serve un’identità di gioco anche lontano dal Massimino, che fino ad ora non si è mai vista nel gioco catanese. In sintesi, quattro sconfitte in cinque match in trasferta, dunque, solo 3 punti conquistati nella prima giornata contro l’Avellino e, una vetta che si allontana sempre di più (attualmente a sette punti).

Primo tempo che si presenta con una Ternana subito arrembante nella trequarti offensiva rosso-azzurra e con la squadra di casa vicina in più di un’occasione alla rete del vantaggio. Nel momento migliore dei rosso-verdi, però, arriva il gol di Mazzarani che porta avanti il Catania e sembra mettere in discesa la sfida per gli uomini di Camplone. Gli ospiti non trovano la rete del raddoppio nonostante la doppia possibilità sui piedi del solito numero 32 per ampliare il risultato momentaneo. La Ternana alza il ritmo mettendo sotto pressione gli etnei ed alla mezz’ora l’autogol di Welbeck su di un traversone dalla corsia di destra permette ai padroni di casa di agguantare il pareggio. La squadra di Camplone arranca senza concretizzare nulla dopo il gol subito e riesce a strappare l’1-1 al termine dei primi quarantacinque minuti alla squadra di Gallo.

Nella ripresa si gioca solamente nella metà campo rosso-azzurra e bastano tre minuti alla rosa ospitante per passare in vantaggio con Paghera che dal limite dell’area infila Furlan sul secondo palo. Altri centottanta secondi e arriva il secondo autogol di giornata con Biondi che in spaccata su corner regala la rete del 3-1 alla Ternana. I rosso-verdi cercano di addormentare la sfida per mettere il Catania fuori combattimento riuscendo nel proprio intento fino a sette minuti dalla fine, quando Di Piazza di testa trova il gol che accorcia le distanze ma che risulta essere positivo solo per fini statistici. Il Catania perde 3-2 a Terni continuando negativamente il proprio cammino lontano dal Massimino e allontanandosi ancora di più dalla prima posizione.

Nel prossimo week-end la squadra di Camplone affronterà, in casa, il Picerno, quest’oggi impegnato nel tardo pomeriggio sul campo di Bisceglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *