MOTORI: CRZ ZONA 8, ECCO I VINCITORI E I QUALIFICATI ALLA FINALE PER LA SICILIA

Ci si avvicina sempre di più alla Finale ACI Sport che si disputerà a Como il prossimo 25-26 ottobre contestualmente alla Supercoppa WRC Italia e nel frattempo arrivano anche i nomi della Zona 8 della Coppa Rally di Zona ACI Sport 2019

Galipo

Ci si avvicina sempre di più alla Finale ACI Sport che si disputerà a Como il prossimo 25-26 ottobre contestualmente alla Supercoppa WRC Italia e nel frattempo arrivano anche i nomi della Zona 8 della Coppa Rally di Zona ACI Sport 2019. Il percorso per la Zona 8, che comprende la Sicilia, è iniziato dal 20° Rally di Nebrodi proseguendo poi con la Targa Florio, il Rally dei Templi, il 16° Rally del Tirreno e infine la 12esima edizione del Rally Valle del Sosio. 

Ad aggiudicarsi il primato nella classifica assoluta è stato Carmelo Galipò. Il driver di Sant’Angelo di Brolo, tornato a correre nei rally dopo una lunga pausa, affiancato dall’esperto compaesano Tino Pintaudi ha colto il successo grazie alla vittoria al primo atto della CRZ sui percorsi dei Nebrodi, successivamente con il secondo posto ottenuto sulle strade delle Madonie, e i punti utili del sesto posto al round delle Valli di Sosio. Galipò si prende la soddisfazione di salire in vetta alla graduatoria assoluta, ma anche di Classe R5 e Over 55 con la Skoda Fabia della Nebrosport. Alle sue spalle, rispettivamente al secondo e al terzo posto dell’assoluta, compaiono Andrea Nastasi e Salvatore Armaleo.

Il messinese Nastasi, primo anche della classe R3C, si è saputo mettere in evidenza andando sempre a punti, ottenendo un quarto posto al Rally di Nebrodi, un sesto al Rally dei Templi e l’undicesimo al recente appuntamento del Valle del Sosio. L’altro pilota di Messina, terzo, Armaleo con la Peugeot 207 S2000 della Scuderia Sunbeam M-Sport A.S.D. ha ottenuto il punteggio del quinto posto sulle strade delle Madonie, fondamentale in funzione della qualificazione alla Finale. Qualificazione centrata e ottimi piazzamenti in classe N1 al volante di Renault Clio RS per Andrea Catarratto Di Caro; in N2 primeggiano Roberto Mignani e Gianluca Clò con la Peugeot 106, mentre in N3 sono Cesare Cassarà e Benedetto Barresi i migliori. Primo posto assicurato in classe A5 per il messinese Carlo Naccari e in classe A6 per il bravo Michele Coriglie, giovane pilota che ha accumulato molta esperienza in diverse gare e si è saputo distinguere su Peugeot 106 Rally. Bene anche Nazzareno Pellitteri insieme a Michele Lo Monaco in classe A7 con la Renault Clio RS.  Soddisfazione per Vincenza Allotta e Loredana Ordile con la Renault Twingo. Proveniente dai tracciati dello slalom, la pilota palermitana insieme alla navigatrice messinese, si qualificano per la Finale ACI Sport nel femminile e in classe R2B.  Nella classe R3C si qualifica Andrea Nastasi, Renault Clio. Antonino Miragliotta arriverà alla finalissima di Como nella Classe RS 1.6 Plus con la Peugeot 106 Rally. Nell’Under 25 della Zona 8 spicca il driver nisseno Giovanni Lanzalaco, sempre molto veloce e sempre al vertice di classe con la Renault Clio RS della CTS Sport. Alle sue spalle altri due promettenti giovani: il già sopracitato Andrea C. Di Caro e il pilota di Caltanissetta Salvatore Lo Cascio. Prima tra le Scuderie si conferma la Project Team di Agrigento.

Foto: Galipò- Pintaudi in azione alla Targa Florio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *