La brasiliana Corina Proietti con la sua mostra collettiva

Corina Proietti l’artista che vive a Roma, di origine brasiliana, è andata  a rappresentare una  collettiva.

70014729_511176683027058_6562473117891952640_n

L’Armenia incontra il Mondo EMOZIONI IN MOSTRA – Napoli 167 artisti presenti da tutto il Mondo.

Ci parli della mostra alla quale ha partecipato. Che cosa l’ha spinta ad esser presente con la sua arte?

“Quello che mi ha spinto a partecipare  è stato il fatto di essere un evento multietnico,  io in particolare rappresentavo il Brasile essendo il mio paese d’origine, dove ognuno di noi esprimeva attraverso la propria opera, la propria arte, un “sentimento”.

L’Armenia incontra il Mondo EMOZIONI IN MOSTRA – Napoli

167 artisti presenti da tutto il Mondo

Napoli è stata scelta per ila sua accoglienza, rappresentando la culla della cultura!”

Come definirebbe la sua arte?

“Simbolica/onirica Dagli stimoli esterni, nasce il mio sentire che piano piano si trasforma in un progetto e per fine si concretizza materializzandosi in scultura o come un dipinto

Amo le figure umane e gli animali ma il tema che mi stà a cuore è senza dubbio l’armonia,..Terra/uomo!”

Quando ha percepito se stessa come artista?

“La tecnica scultorea con amici di mia madre,scultori di fama internazionale.Sono figlia d’arte,.

Già da piccola vedevo mia madre lavorare con la creta, rimanendo accanto a lei incantata da quello che riusciva a plasmare dal nulla…

Crescendo ho scelto un altra strada, ma ho sempre lavorato con la creta e perfezionato!”

69865531_1510837702392847_7865083570023301120_n (4)

Qual’e’ il tuo sogno artistico, cosa vuoi veramente trasmettere con la tua arte?

“Con la mia arte vorrei trasmettere emozioni, forza, poesia, bellezza.

praticamente alcuni momenti della nostra Vita…che naturalmente è bella… Alla fine siamo noi i veri  artefici…c’è bianco e c’è il  nero..scegli c’è il bello e c’è  il brutto..scegli c’è la pace e c’è la guerra..scegli c’è l’amore e c’è l’odio…scegli e c’è la  luce e ci sono le ombre…scegli…!!”

Qual’e’ l’opera tua che piu’ ti rappresenta?

“Terra mater è un  dipinto che mi rappresenta. Sono due lastre in  porcellana dipinte con il  terzo fuoco, e rappresenta la donna, la madre, quella che crea e accoglie nel tempo…

Terra mater è donna e casa è il nostro pianeta ,i colori utilizzati ricordano i 4 elementi…..

Concludo dicendo che vedo  il nostro amato pianeta come una donna, ed esso è  vivo, accogliente, bello, ci dona tutto quello di cui  abbiamo bisogno…sempre e gratuitamente… !”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *