Calcio Catania, il primo mese di mister Camplone

Analisi, risultati e statistiche dei primi trenta giorni, in gare ufficiali, con il nuovo allenatore sulla panchina rosso-azzurra 

70028211_530991247633127_3560163030912204800_n

Piccolo bilancio in casa Catania in vista della terza giornata di campionato dove i rosso-azzurri partiranno alla volta di Potenza dove affronteranno una delle squadre più ostiche di questo Girone C di Serie C. Per mister Andrea Camplone un buon inizio di stagione con 3 vittorie ed 1 sconfitta in gare ufficiali (campionato e Coppa Italia).

Il 3-0 casalingo al Fanfulla di ormai un mese fa serve solo per i tabellini della Coppa Italia, anche perché la prima gara del massimo trofeo per club che racchiude le squadre dalla Serie D alla Serie A, ha visto gli etnei disputare la sfida contro i bianconeri senza nessuno dei nuovi acquisti sul terreno di gioco per via del regolamento della FIGC che impone alle società di poter inserire in rosa i nuovi arrivati solamente dopo il 6 di agosto. Il secondo match di Coppa Italia contro il Venezia poteva racchiudere il primo campanello di allarme del pre-campionato, e non per l’idea di gioco impostata da Camplone, ma perché nessuno del reparto offensivo era riuscito a far breccia nella difesa veneta. Sconfitta per 2-1 e gol di Silvestri che lascia, però, l’amaro in bocca ad una squadra costretta ad abbandonare la competizione.

In campionato tutta un’altra squadra. La partenza di Avellino con il risultato tennistico di 6-3 in favore del Catania resterà negli annali della storia etnea. Forse l’avversario non era dei più complicati, considerando la preparazione tardiva da parte della compagine campana; ma non si chiudono novanta minuti con una vittoria talmente larga da fa crescere in maniera esorbitante il morale all’interno dello spogliatoio rosso-azzurro se le basi non si sono impostate nel migliore dei modi nel corso della preparazione estiva. La prova definitiva è stata la conquista di altri tre punti pesantissimi nel corso della seconda giornata di campionato, fra le mura amiche dell’Angelo Massimino, dove i ragazzi di Camplone hanno battuto la Virtus Francavilla in rimonta grazie ad un gioco spedito e ricco di controlli palla a terra che permettono a questa squadra di sfruttare una manovra semplice ma che funziona. Adesso l’impegno di Potenza sarà il primo crocevia della stagione in modo da poter cominciare ad analizzare la squadra dopo tre partite come lo stesso tecnico di Pescara ha accennato il giorno della propria presentazione.

(La foto del nostro Gaetano Ligreggi autografata dal tecnico del Catania per tutti i nostri sostenitori di Globus Television e Calcionate i Commenti in Casa Rossazzurra)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *