Catania: Preolimpico Volley, aperta la caccia a Tokyo 2020

L’Italia padrona di casa e l’Olanda volano a colpi di 3-0 rispettivamente contro Kenya e Belgio in questa prima giornata in terra catanese 

4

Prende il via il Preolimpico al PalaCatania, dove sono cominciati gli scontri incrociati tra Italia, Olanda, Belgio e Kenya. In questa prima giornata valida per staccare l’unico pass disponibile in direzione Tokyo 2020, le olandesi hanno battuto con un nettissimo 3-0 la compagine Belga, la quale nel primo set è riuscita a tener testa alle orange, fino a crollare successivamente nel corso del secondo e del terzo set. Stesso risultato positivo per le azzurre, le quali hanno rifilato un sontuoso 3-0 alle nove volte campionesse d’Africa del Kenya facendo sì che le africane non riuscissero a superare nemmeno in un dei tre set quota venti punti realizzati. In sintesi tutto secondo pronostico. Domani sarà la volta di Olanda-Kenya ed Italia- Belgio, con le due Nazionali vincenti quest’oggi, favorite sulla carta anche per il prossimo impegno.

3

Andando ad analizzare nello specifico la gara delle Azzurre, in questa serata sotto le pendici dell’Etna, possiamo dire senza alcun timore che le nostre ragazze sono rimandate e non per demeriti. Ma la differenza di valori in campo nei confronti del Kenya è stata nettamente superiore in favore delle italiane, le quali hanno concesso soltanto 41 punti nel corso di tutta la partita (25-17; 25-10; 25-14). Ottima prestazione, concentrandoci sulle singole, da parte delle solite Egonu e Chirichella. Qualche battuta in rete di troppo ad inizio gara da parte della prima, che si è rifatta alla grande con tre Ace consecutivi nel corso del match e numerosi punti conquistati; mentre per la numero 10 prestazione da incorniciare sotto ogni aspetto. Da rivedere il primo set della Sylla. Un paio di errori consecutivi in fase di difesa, ma un ottimo match nel corso del secondo e del terzo set.

Certo, la gara non era delle più complicate, ma ovviamente non bisogna sottovalutare nessun avversario, a maggior ragione in eventi da dentro o fuori come quello di oggi e delle prossime quarantotto ore.  Soddisfazione anche da parte del CT Mazzanti, che attende di vedere come si comporteranno le sue ragazze nei prossimi due match, sicuramente più equilibrati, contro Belgio ed Olanda.

Adesso una notte di meritato riposo per le Azzurre e, già da domani mattina testa al Belgio ed a questa importantissima qualificazione per Tokyo 2020.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *