I The Bluff con il tormentone dell’estate “Avevo un beat” infiammano Acicastello

Si balla e si canta al ritmo irrefrenabile di “Avevo un beat” il singolo tormentone di quest’estate 2019 firmato “The Bluff”

3

Si balla e si canta al ritmo irrefrenabile di “Avevo un beat” il singolo tormentone di quest’estate 2019 firmato “The Bluff”, il dream team del rock’n roll catanese composto da Francois Francesco Turrisi, (voce e chitarra) Renny Renato Zapato, (voce), Carmelo Mel Quartarone, (batteria), Luke Luca Nicotra, (voce e chitarra solista), Carmelo “the Big Bamboo” Sfogliano, (voce e piano), Silvio “the Lord” Chiodo, (basso), Giuseppe “Peeppo” Aiello, (sax), il meglio del rock degli anni ottanta, che dopo aver fatto infiammato gli studi Rai di Stracult con il loro sound contagioso e quella sana voglia di non prendersi mai troppo sul serio hanno conquistato a suon di twist, beat e puro rock il numeroso pubblico della Fornace social bar di Acicastello.

Tutta la costa castellese e i tanti turisti per strada attirati dalla musica hanno intasato la zona dei muretti per assistere e partecipare alla calda notte rock dei The Bluff, che tra le capriole di Renny Zapato, la graffiante voce e chitarra di Francois Turrisi e l’energia dei  front man dei gruppi storici Rockfellas, Melotones, Rhino Rockers e Le coccinelle hanno trascinato nel vortice del divertimento più puro uomini e donne di tutte le età dando libero sfogo alla propria anima adolescenziale. 

Un mix di pura adrenalina che i sette apostoli del rock made in Catania sono riusciti ad amalgamare perfettamente creando qualcosa di unico ed adatto ad un pubblico di diverse generazioni.

Un concerto vissuto e suonato con lo spirito goliardico da camerata, che richiama alla memoria gli anni dell’adolescenza, donando agli stessi musicisti e alle centinaia di persone presenti il giusto battito per assaporare a suon di musica l’elisir dell’eterna giovinezza, capace di divertire e coinvolgere anche i più timidi scatenando endorfine positive al suono di un rock’n roll al fulmicotone. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *