Sicula Leonzio, presentata la campagna abbonamenti per la stagione 2019/2020

Il termine storia deriva dal greco “istoría” che significa ricerca. Ricerca di cosa o di chi? Chi stava qui prima di noi? Chi ha calcato il suolo che oggi calpestiamo? Chi ha esultato sugli spalti che oggi siamo pronti per gremire? 

55

Il termine storia deriva dal greco “istoría” che significa ricerca. Ricerca di cosa o di chi? Chi stava qui prima di noi? Chi ha calcato il suolo che oggi calpestiamo? Chi ha esultato sugli spalti che oggi siamo pronti per gremire? I passi che oggi siamo pronti a compiere partono da lontano, in una ricerca delle nostre origini che hanno radici sin dal 1909 quando alcuni giovani lentinesi come Giuseppe Messina, Francesco Morina, Angelino Nobile e Franco Siracusano crearono lo “Sport Club Leonzio”. Nacque così ben 110 anni fa l’attività agonistica a Lentini, dando vita ad una storia che oggi porta il nostro club ad essere la terza forza del calcio siciliano. Sono passati tanti anni da quella formazione storica: Cariaggio, Fresta, Messina, Saluta, Crisci, Sciacca, Formica, Spina, Nobile, Siracusano e Marino. Dal primo derby del 1914 quando, ad Agnone Bagni, la Leonzio sconfisse il Carlentini vincendo il primo quadrangolare della nostra storia. Un successo che non passò inosservato e che avvicinò rapidamente la gente di Lentini a quell’astro nascente di colore bianconero. Una storia longeva, che attraversa la linea del tempo, intersecando gli anni della prima volta in Serie C nel 1945/46.

66

Gli anni del dopoguerra e della militanza nel dilettantismo. Negli anni ‘70 la grande Leonzio in Serie D. L’impresa sfiorata nel 1973 con la mobilitazione in massa verso Marsala, che dovette rimandare di quindici anni il ritorno in Serie C. Ci avviciniamo al presente, con gli anni della C2, l’esodo bianconero verso Castellammare di Stabia, la promozione in C1 del 1993 e il gol di Malaguarnera contro il Siracusa il 10 aprile del 1994. Anni d’oro che segnano nuovamente il passo al buio del dilettantismo, con il club di Lentini dirottato dalla Serie D, alla Terza Categoria. Un ostico cammino, ondeggiante come una sinusoide, che riesce a vedere la luce alla fine del tunnel grazie all’avvento dell’“era Leonardi”. Rinasce lo sport a Lentini, grazie alla Sicula Leonzio, che vince in tre anni il campionato di Promozione e quello di Eccellenza, prima della straordinaria cavalcata del campionato di Serie D nel 2017. Il resto è storia recente. Con il ritorno tra i professionisti ed una partecipazione ai playoff di Serie C da matricola sfiorando l’impresa contro il Cosenza poi promosso in Serie B. L’ammodernamento dello Stadio, con l’imponente impianto di illuminazione che ha dato la possibilità di vivere notti uniche da sold-out contro avversarie di assoluto blasone per la categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *