Camerata Polifonica Siciliana, venerdì 14 giugno a Catania Hjo Jazz Orchestra

L’Hjo Jazz Orchestra diretta da Benvenuto Ramaci conclude con uno spettacolo per famiglie il ciclo di concerti della Camerata Polifonica Siciliana inseriti nel calendario di “Un palcoscenico per la città”

HJO-Jazz-Orchestra

Si conclude venerdì 14 giugno, alle ore 21, al Teatro Sangiorgi di Catania, il ciclo di concerti della Camerata Polifonica Siciliana inseriti nel cartellone “Un palcoscenico per la città” promosso dal Teatro Massimo Vincenzo Bellini.

Protagonista della serata “Cartoon and Movie in Swing” l’HJO Jazz Orchestra diretta da Benvenuto Ramaci che proporrà un programma musicale adatto a tutta la famiglia: le più belle colonne sonore dei film, delle serie tv e dei cartoni animati arrangiate in chiave jazz e swing.

Sul palco l’imponente formazione (Ai sax Andrea Iurianello, Vito Latora, Daniele Limpido, Fabio Tiralongo e Giovanni La Ferla; alle trombe Giuseppe Spampinato, Giovanni Giardinella, Dario Scimone e Matteo Frisenna; ai tromboni Giuseppe Consiglio, Alfredo Vitale, Nicola Crescenzi e Boris Latina; al pianoforte Angelo Fichera; al contrabbasso Fabrizio Scalzo; e alla batteria Giovanni Caruso) che spazierà tra i temi musicali di grande successo che hanno contribuito alla popolarità di film, cartoon e serie tv, come Batman, The Blues Brothers, James Bond, Mission Impossible, Star Wars, The muppet show, The Pink Panter, The Simpson, Perry Mason, The Flik Machine e The Incredibles.

HJO Jazz Orchestra

La HJO Jazz Orchestra nasce nel 2012 cominciando da subito a creare e a proporre le proprie stagioni musicali proponendo e interpretando i brani più importanti della letteratura swing dagli anni ’30 agli anni ’60, resi famosi dalle più importanti orchestre dell’epoche come Glenn Miller, Count Basic, Duke Ellington, Dizzy Gillespie e Perez Prado, Tito Puente a e tanti altri. Oltre le proprie produzioni, l’HJO jazz orchestra ha avuto l’onore di accompagnare artisti di grande calibro come Joyce Juille, Rosalba Bentivoglio e Dee Dee Bridgewater.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *