Spettacoli, il pianista jazz Riccardo Randisi si esibirà in concerto all’ Auditorium Rai Palermo

Giovedì 16 maggio Riccardo Randisi si esibirà in concerto all’ Auditorium Rai Palermo con Giovanni Villafranca al contrabbasso, Paolo Vicari alla batteria accompagnati dalla voce di Kate Worker e presenterà i brani tratti dal nuovo album “A Waltz for you” edito da Abeat Records for Jazz

unnamed (1)

Giovedì 16 maggio Riccardo Randisi si esibirà in concerto all’ Auditorium Rai Palermo (viale Strasburgo, 19 – ore 21:00 – ingresso libero) con Giovanni Villafranca al contrabbasso, Paolo Vicari alla batteria accompagnati dalla voce di Kate Worker e presenterà i brani tratti dal nuovo album “A Waltz for you” edito da Abeat Records for Jazz.

Il pianismo di Riccardo Randisi è profondamente legato alla tradizione, carico di vero swing e di romanticismo tipicamente mediterraneo. “A waltz for you” è un progetto discografico che si è avvalso di musicisti di altissimo valore con cui Randisi collabora ormai da diversi anniFrancesco Patti (tenor sax), Marcello Pellitteri (drums), Alessandro Presti (trumpet), Giorgio Rosciglione (doublebass) e Kate Worker(vocals). “Il risultato è una solidissima ritmica e preziosissimi interventi solistici e vocali per un album che celebra la semplicità e la potenza allo stesso tempo –-. Niente virtuosismi fini a se stessi, niente forzature nè dissertazioni filosofiche. Soltanto amore e passione per la melodia”, racconta il pianista palermitano.

“A Waltz for you”, mixato e masterizzato presso lo studio di registrazione Music box di Vincenzo Puccio, contiene 6 brani inediti composti da Riccardo Randisi, due standards jazz “Love for sale” di Cole Porter e “Joy spring” di Clifford Brown più “King of Pain” di Sting.Daniele Bonafede ha curato l’accordatura la messa a punto del pianoforte.

Le note di copertina sono curate dal pianista Dado Moroni“Questo bellissimo lavoro dimostra come Riccardo possegga una profonda conoscenza del linguaggio jazzistico in toto, dalla tradizione fino a oggi, ma con in più una vena compositiva e melodica che rivela le sue radici mediterranee. Dalla sua musica affiorano un po’ di New Orleans, un po’ di New York e contemporaneamente la forza e la dolcezza della sua terra natia, la Sicilia”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *