Meta C5: vittoria con Latina ma…adesso testa ai Play-Off scudetto

Le doppiette di Tres e Constantino siglano la vittoria rosso-azzurra contro il Latina e blindano il quarto posto in vista della Post-Season 

1

Dodicesima vittoria stagionale e PalaCatania inviolato tranne in occasione della sfida ai campioni d’Italia in carica dell’Acqua&Sapone per la Meta Catania, la quale chiude nel migliore dei modi la Regular-Season davanti il proprio pubblico. Questa sera, infatti, per gli uomini di mister Salvo Samperi arrivano tre punti convincenti contro il Latina per 4-3. Compagine laziale che nonostante la forza e l’esperienza messa sul terreno di gioco etneo, non riesce a trovare nemmeno un punto davanti una squadra cresciuta in maniera davvero eccezionale da inizio stagione.

Il risultato è rimasto in bilico fino alla fine, ma c’è da tenere in considerazioni anche le numerose assenze in casa Catania, fra le quali spicca quella di Espindola, spesso determinante in questa stagione per la Meta; e quella del secondo portiere (esperto nel parare i rigori) Tornatore.

Vittoria che permette al termine della stagione regolare ai rosso-azzurri di completare al quinto posto in classifica dove ad attendere gli etnei in vista dei Play-Off scudetto ci sarà la Lollo Caffè Napoli, sicuramente una delle compagini più ostiche di questo campionato.

LA PARTITA: Partono forti i padroni di casa, cercando di mettere subito sotto pressione i nero-azzurri attraverso le costanti incursioni che spesso siamo stati avvezzi vedere nel corso di questo campionato. Le diagonali catanesi si intendono e Duda Dalcin in mediana a fare “il gioco sporco” è davvero l’arma vincente nei primi dieci minuti di avvio match. Meta che parte con: Perez tra i pali, Spampinato, Constantino, Ernani e proprio Duda Dalcin; mentre gli ospiti cominciano con: Chinchio in porta, Juan Carlos, Battistoni, Edu e Anas. Apre le marcature proprio la formazione ospitante dopo meno di quattro minuti dal fischio d’avvio con Constantino, il quale spiazza a botta sicura l’estremo difensore in maglia numero 24. Il raddoppio arriva al dodicesimo, ancora una volta con il 10 rosso-azzurro che batte senza grosse difficoltà Chinchio sul secondo palo. La risposta del Latino non tarda ad arrivare ed a tre minuti dalla fine è Battistoni ad approfittare di una dormita in area etnea per siglare il gol che accorcia le distanze (2-1). Il botta e risposta della Meta è immediato con Tres, il quale dalla distanza insacca la sfera del 3-1 a meno di centoventi secondi dalla fine del primo tempo.

Nella ripresa sembra mettersi male dopo pochi istanti per i catanesi. Juan Carlos, infatti, accorcia ancora una volta sul meno uno dal dischetto (3-2). La Meta barcolla ma non molla nonostante l’avvio tutt’altro che positivo della seconda frazione di gara e trova la quarta marcatura della serata ancora una volta con Tres che dal limite dell’area fredda di prima Chinchio. Ma le emozioni non sono ancora terminate perché gli ospiti accorciano ancora una volta il parziale sul 4-3 con Anas, aiutato anche dall’uomo in più tramite l’utilizzo del portiere di movimento. Il match resta acceso fino agli ultimi istanti, ma la Meta riesce a difendersi ed a contrattaccare portando a casa tre punti fondamentali per blindare questa quinta piazza in classifica al termine della prima Serie A della propria storia.

Adesso una settimana di pausa e poi si tornerà in campo il primo di Maggio, a Napoli in Gara 1, per i quarti di finale valevoli per l’assegnazione del tricolore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *