Successo per lo spettacolo “La buon anima di mia suocera” a Catania

La grandine avvolge una tiepida domenica primaverile, ma non riesce a fermare la voglia di vivere e far vivere l’ arte

1

Questo è quanto è accaduto domenica 7 Aprile agli attori della compagnia teatrale “Sipario Blu” che hanno dato corpo alla terza ed ultima serata della messa in scena della  commedia “La buon anima di mia suocera”, allietando e divertendo ancora una volta  i  numerosi spettatori presenti.

Un teatro, quello dell’istituto Francesco Ventorino, gremito di gente. Sane risate e sinceri applausi per gli interpreti: Giuseppe Ingrassia, Gabriella Romano, Valentina Tosto, Fernando Rizza, Giorgia Costanzo, Elena Vinciguerra, Domenico Percolla, Alessandro Costa, Costanza Ruggiero, Francesco Scuderi, Uccio Sturniolo e Salvo Scuto, sapientemente guidati dalla Regia di Piero La Russa.

Alto gradimento ed overbooking di biglietti.

La commedia scritta nel 1966 da Giambattista Spampinato, nativo di Belpasso, è una divertente pièce teatrale in dialetto catanese divisa in tre atti.

28

“La Buon Anima di mia Suocera” affronta in chiave moderna la delicata tematica dei rapporti familiari tra congiunti. Distanze e disappunti generazionali tra padre e figli, incomprensioni tra marito e moglie mascherate dall’apparente equilibrio della quotidianità domestica, ed ancora la necessità di doversi rivolgere ad un medium per dare un senso alla normalità della routine.

Sempre attuali gli intrecci di vite messe in scena, che tra battute comiche, nell’ilarità’ della commedia, fanno emergere la difficoltà dei rapporti sociali che talvolta conducono l’uomo alla pazzia.

Dieci e lode per Piero La Russa e l’affiatata compagnia teatrale Sipario Blu.

Commedianti ricchi di complicità e talento, queste le loro doti.

Quando  la bravura cammina parallela con la semplicità, l’arte accarezza l’anima di grandi e piccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *