Scenario Pubblico: doppio appuntamento con i due coreografi Taneli Torma e Shumpei Nemoto

Sabato 30 e domenica 31 marzo a Scenario Pubblico un doppio appuntamento con i due coreografi Taneli Torma e Shumpei Nemoto, che hanno messo al centro del loro processo creativo il legame con il territorio.

f622880c-67a0-465e-923b-e71c9bdeaa4e

Torna a Scenario Pubblico un appuntamento con una doppia creazione. Due artisti e coreografi di diversa provenienza, mostrano le loro creazioni al pubblico catanese. Taneli Torma è un performer e coreografo finlandese residente in Danimarca, direttore artistico della compagnia LOCATION X. Attivo da anni nel mondo della danza contemporanea e della cinematografia con un approccio multidisciplinare. Taneli Torma arriva a Scenario Pubblico con la creazione ‘Classical Beauty’. Una performance che coinvolge 16 giovani danzatrici di un’età compresa fra i 10 e i 16 anni provenienti da scuole di danza del territorio e selezionate da audizioni, che calcheranno il palco di Scenario Pubblico il prossimo sabato e in replica domenica 31 marzo insieme al coreografo.  Una performance dunque, fortemente influenzata dal rapporto con il territorio e in cui le danzatrici e le realtà locali incontrano e si confrontano con un artista e un approccio di respiro internazionale. Questo lavoro tratta di un risveglio, un ripensamento dell’importanza e del significato dei sogni. Taneli Törmä insegue un suo sogno – diventare un ballerino classico solista – con profonda onestà, ironia, giocosità e un aiuto inaspettato.

Nelle stesse serate, in scena anche Shumpei Nemoto, artista, danzatore e coreografo originario del Giappone impegnato nello studio e nella ricerca della danza contemporanea dall’età di 16 anni. Un nome che vanta prestigiose collaborazioni internazionali e importanti riconoscimenti, soprattutto a livello Europeo. Nemoto debutta con una creazione realizzata in residenza negli spazi del Centro Nazionale di Produzione della Danza Scenario Pubblico. ‘A sound does not view itself as thought’ è il nome della creazione attraverso cui Nemoto vuole esplorare le differenti modalità in cui i suoni prodotti dal movimento di un artista si propagano sul palcoscenico. Registrandoli con diversi microfoni, attraverso la manipolazione computerizzata, verranno amplificati, ripetuti e trasformati in un sottofondo sonoro suggestivo e conturbante. Anche in questo caso Scenario Pubblico stabilisce un incontro creativo fra l’artista e il territorio locale, e ancora una volta in maniera inevitabile, una parte influenza l’altra e la modifica, e viceversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *