Sequestro di articoli contraffatti venduti in occasione del concerto di Claudio Baglioni

GUARDIA DI FINANZA, CATANIA: CONCERTO DI CLAUDIO BAGLIONI AD ACIREALE. DENUNCIATO UN VENDITORE DI GADGET CONTRAFFATTI

I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza effettuano controlli 'anti-evasione' in ristoranti, bar e negozi in corso Vittorio Emanuele a Milano, stamani 29 gennaio 2012. ANSA/MASCOLO-PORTA

 

     Finanzieri del Comando Provinciale di Catania, in occasione del concerto del cantante Claudio Baglioni presso il Pal’Art di Acireale (CT), hanno svolto un servizio a contrasto della contraffazione dei marchi registrati.

In particolare, le Fiamme Gialle della Tenenza di Acireale hanno sottoposto a controllo un soggetto palermitano che, nei pressi del palazzetto, vendeva agli avventori gadget che riproducevano il volto e il logo dell’artista.

All’esito delle attività, finalizzate a verificare l’origine dei prodotti messi in vendita e la loro conformità agli standard di sicurezza, i Finanzieri di Acireale hanno accertato che gli articoli di merchandising non provenivano dalla casa produttrice ufficiale e che il logo riprodotto era stato falsificato ad arte per ingannare il consumatore.

Il soggetto è stato pertanto denunciato alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di contraffazione e i prodotti illeciti commercializzati sono stati sottoposti a sequestro.

L’attività eseguita si inserisce in un più ampio piano di servizi, a tutela del diritto d’autore e di contrasto alla contraffazione, predisposti dalla Tenenza di Acireale in occasione di importanti concerti organizzati nel territorio acese e che, negli ultimi sei mesi, ha portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di 20 persone per reati connessi alla commercializzazione di materiale illegale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *