Esilarante commedia al Teatro Brancati con “Il principe del foro” di Pippo Pattavina

Successo di pubblico per “Il principe del foro” di Pippo Pattavina al Teatro Brancati di Catania per la regia di Ezio Donato con un cast di altissimo livello.

25

Dal 21 marzo al 7 aprile, al Teatro Brancati è andata in scena la pièce brillante di Pippo Pattavina “Il principe del foro”, un libero adattamento di un vaudeville francese ( il termine “vaudeville” indica le commedie leggere in cui alla prosa vengono alternate strofe cantate su arie conosciute) del 1887 dal titolo Durand et Durand di Albin Valabrègue e Maurice Ordonneau. I due si accordano nel 1887 per scrivere insieme “Durand et Durand, comédie-vaudeville en 3 actes”. In quegli anni erano fra gli autori più prolifici e attivi di vaudeville sulle scene di Parigi.

 Il principe del foro, commedia in due atti è intrinseca di sarcasmo, colpi di scena e scambi di personalità intervallata dalla musica degli anni ’30 con risvolti inaspettati

10

“Il principe del foro” rivisitato in chiave ironica dal maestro Pippo Pattavina cambiando quasi totalmente la struttura originale della commedia trasferendola, da fine ‘800 in cui era ambientata, agli anni ’30 del nostro recente passato, si tratta di quegli avvocati rinomati che, quando entrano in tribunale, lasciano il segno… colleghi che gli aprono la strada, file di praticanti al seguito, segretarie e portaborse… sono loro, i “Perry Mason” nostrani, la cui fama li precede, entrano nell’aula di tribunale e addirittura i magistrati diventano ossequiosi.

Titani della giurisprudenza che rendono spettacolari le loro udienze, ( non fosse altro che per la carovana che hanno al seguito, molto spesso di circense memoria….) si riconoscono da lontano, mai casual, sempre infilzati nei loro costosissimi abiti di marca, cravatta ben stretta che comprime il pomo d’adamo fin quasi all’asfissia, capelli impomatati possibilmente tirati indietro alla James Dean.

Lo spettacolo prodotto dall’Associazione Città Teatro, la commedia è diretta dal regista Ezio Donato;  in scena, oltre allo stesso Pippo Pattavina, anche Giampaolo Romania, Riccardo Maria Tarci, Raffaella Bella, Aldo Toscano, Lucia Portale, Olivia Spigarelli, Enrico Manna, Raniela Ragonese e Giulia Oliva. Le scene sono di Susanna Messina, i costumi delle Sorelle Rinaldi e le luci di Sergio Noè.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *