L’attore siciliano Dario Giarrizzo nel cast “La stagione della caccia” su Rai Uno

Dario Giarrizzo attore siciliano emergente, spopola nel settore cinematografico nel 2012, conseguendo l’attestato professionale di “Attore teatrale” riconosciuto dalla Regione Sicilia, a breve lo vedremo nel film “La stagione della caccia” su Rai Uno

Dario7

I giovani d’oggi sono considerati apatici, senza obiettivi precisi, persone che non vogliono crescere, non vogliono prendersi le proprie responsabilità e non si sentono pronti a scendere in prima linea per difendere i propri diritti. Ma non è il caso di Dario Giarrizzo attore siciliano emergente che spopola nel settore cinematografico nel 2012, conseguendo l’attestato professionale di “Attore teatrale” riconosciuto dalla Regione Sicilia.

Da quell’anno in poi si cimenta a fare anche cortometraggi amatoriali, visibili su youtube.

A Militello Val di Catania, partecipa al suo primo festival cortoweekend, una gara di cortometraggi, vincendo il riconoscimento come migliore attore protagonista nel 2014.

Contemporaneamente è presente nelle ospitate, in veste di giurato, nei vari concorsi di bellezza nelle province catanesi e ha anche partecipato nei vari videoclip musicali di artisti emergenti catanesi.

La sua ascesa continua senza sosta quando nel 2015 ha preso parte del film “Sorpresa” del regista Francesco Maricchiolo mandato in onda solo nelle tv locali siciliane.

Sempre nello stesso anno fa da comparsa nella fiction “Squadra antimafia 8 (ruolo di giornalista nella 9∞ puntata) mandata in onda su Canale 5 a novembre 2016.

Nell’anno successivo, 2016, ha fatto un’apparizione nella fiction “Immaturi-La serie” (andrà in onda su canale 5 nel 2017) con gli Attori Luca e Paolo, Ricky Memphis Daniele Liotti e tanti altri.

Sempre nel 2016 ha partecipato ad uno spot pubblicitario che si vede nelle sale cinematografiche siciliane del circuito del Cinema Apollo con la regia di Salvatore Arimatea.

Mentre quest’anno ha scritto una sceneggiatura di un cortometraggio, genere noir/thriller,prendendo parte non solo come autore del film ma ricoprendo anche un ruolo d’attore.

Il regista è Francesco Maricchiolo supportata dal laboratorio di cinema (Centro Sperimentale di Cinematografia).

Collabora anche l’Accademia di Moda e Spettacolo di Gianni Vinciguerra che fornisce i suoi aspiranti modelli in forma di attori. Il cortometraggio si intitola “Senza Ritorno” le riprese sono iniziate ad aprile 2017 e si sono concluse a maggio 2017, é stato girato tra Pedara, Tremestieri Etneo (Canalicchio) Misterbianco e Motta Sant’Anastasia.

La trama del cortometraggio narra di un gruppo di spensierati ragazzi in viaggio verso un lago che sbagliando strada si ritrovano a vivere in un incubo.

La prima del cortometraggio “Senza Ritorno” è stata presentata il 21 maggio presso il laboratorio di cinema, in quell’occasione sono stati elencati i festival dove è stato condiviso il cortometraggio: Corti ETNACI Film Festival, Francavilla Film Festival , Festival Internazionale del Cinema di Frontiera.

E ancora SIC@SIC ShortItalianCinema@ Settimana Internazionale della Critica sezione indipendente della 74.

Alla mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e al Trailers Film Fest Concorso Pitch Trailer”.

45748333_10213061360068300_5198677605338841088_n

Giarrizzo spera anche che la sua opera possa essere gradita e apprezzata nei vari concorsi e da giugno 2017 possa essere mandata in onda nelle tv locali siciliane e tv locali nazionali per dare ampia visibilità a tutti coloro che hanno preso parte a questo progetto cinematografico. Giarrizzo ha altri progetti lavorativi che non cita per scaramanzia.

Invece, andrà in onda il 25 febbraio 2019, in prima visione su Rai Uno, La Stagione della Caccia, film in costume ambientato nel 1876 ispirato all’omonimo romanzo di Andrea Camilleri girato fra Scicli, Ispica, Ragusa e Chiaramonte Gulfi.

Il film ha come protagonista Francesco Scianna ed è prodotto da Palomar di Carlo degli Esposti. La regia de “La Stagione della caccia” è affidata al cineasta Roan Johnson. 

Tra le figurazioni troviamo anche l’attore Dario Giarrizzo che nel film fa “l’addetto al porto”.

Molto probabilmente il film tv sarà poi disponibile anche in streaming grazie al servizio di video streaming e on demand del servizio pubblico Raiplay.it.

In che modo hai avuto la possibilità di prendere parte al cast del film “La stagione della caccia”?

Ciao a tutti i lettori di Globus Television, mi ha telefonato un mio amico Francesco Santonocito proponendomi di fare un casting e dopo un mese circa mi ho fatto la prova costume, das li ho capito che facevo parte del cast.

Quali attori di rilievo hai incontrato? Dammi le tue sensazioni.

All’interno del film faccio la comparsa, sono l’addetto al porto e abbiamo girato assieme agli attori protagonisti Francesco Scianna e Gioia Spaziani, delle persone in gamba e socievoli. Il momento che ricordo con tanta nostalgia è il rapporto istaurato con i ragazzi di Ragusa, con qualcuno sembrava che ci conoscessimo da parecchio tempo, spero tanto di ripetere un’altra esperienza lavorativa con loro.

35856936_734958916842768_6102950190321238016_n

Qual è la differenza quando si gira un cortometraggio da protagonista e fare la comparsa in un film?

C’è un abisso! I corti e mediometraggi da protagonista li ho girati a Catania e provincia, sono film amatoriali andati in onda nelle emittenti tv locali siciliane attualmente anche sul web, ti fai quelle 2/3 ore di girato e vai a casa e magari le scene successive da girare possono essere dopo qualche giorno. Per i film funziona diversamente, devi garantire per contratto 8 ore lavorative a giornata.

Cosa mi dici invece del regista Roan Johnson?

Con il regista non ho avuto un grande scambio di battute, ci prestava a darci qualche consiglio per la realizzazione del film.

Quale sarà il tuo progetto futuro dopo questa apparizione in RAI?

A Maggio iniziamo a girare un mediometraggio del regista Francesco Maricchiolo dal titolo “Sorelle”.  Le protagoniste femminili saranno: Maricla e Federica Pannocchia, due sorelle ed attrici toscane. Mentre io e Francesco Santonocito siamo gli antagonisti della corto. Tratta una tematica molto forte quella della violenza sulle donne.

Attualmente lavoro nel LABORATORIO di CINEMA del filmmaker Francesco Maricchiolo.

Spero che tutti i miei sogni possano realizzarsi, tenetevi pronti e mi vedrete nei prossimi Festival del Cinema Italiano.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *