“Chi studia non paga il biglietto”, riconoscimento europeo per l’iniziativa di mobilità sostenibile dell’Ateneo

Ancora un altro prestigioso riconoscimento per l’iniziativa “Chi studia, non paga il biglietto” dell’Università di Catania

università-catania

Ancora un altro prestigioso riconoscimento per l’iniziativa “Chi studia, non paga il biglietto” dell’Università di Catania. Grazie alla collaborazione tra Ateneo, Fce, Amt e Comune di Catania, infatti, da quest’anno tutti gli iscritti ai corsi di studio universitari hanno diritto agli abbonamenti gratuiti ai mezzi di trasporto urbano, bus, metropolitana e navette. Ed è proprio questa idea che è stata considerata vincente e premiata come “Best Practice on Sustainable Mobility at Universities” dalla commissione del contest attivato nell’ambito del progetto di ricerca U-MOB LIFE (https://u-mob.eu/it/).

U-MOB LIFE è un progetto finanziato dalla Commissione europea all’interno del programma LIFE, che mira a creare un network universitario per facilitare lo scambio e il trasferimento di conoscenze sulle buone norme della mobilità sostenibile tra le università Ue. “L’iniziativa dell’Università di Catania, che permette a un pubblico potenziale di 40 mila studenti di viaggiare gratis sui mezzi pubblici cittadini – spiega il delegato alla Mobilità, prof. Giuseppe Inturri – ha ottenuto il punteggio più alto tra tutte le candidature, considerando i diversi criteri di impatto dell’azione: innovatività, coinvolgimento degli stakeholder e trasferibilità dei risultati. Ed è un risultato che si aggiunge al premio di Legambiente per “Le Best Practice 2018 di Ecosistema Urbano”, che ci è stato assegnato l’8 novembre scorso durante la Fiera di Ecomondo di Rimini, a conferma che la mobilità sostenibile diventa sempre più parte integrante del diritto allo studio, accresce il carattere ‘universitario’ della città, aumenta il benessere degli studenti e la sostenibilità del territorio nel quale vivono e studiano”.

La cerimonia di consegna del premio è prevista per il prossimo 14 marzo a Cracovia, a margine della II Conferenza Europea sulla Mobilità Sostenibile nelle Università. Il premio si concretizzerà anche con la produzione di materiale promozionale e di sensibilizzazione alla mobilità sostenibile del valore di 2.500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *