Paul Klee gigante dell’arte del XX secolo

Oggi il mondo dell’arte ricorda la nascita di Paul Klee, artista che ha dato il maggior contributo ad una nuova pittura fondata su caratteri astratti

Giorno-Inverno-poco-prima-di-mezzogiorno

Paul Klee, artista di origine svizzera che rappresenta, insieme a Wassily Kandinskij, il pittore che ha dato il maggior contributo ad una nuova pittura fondata su caratteri astratti. “Per Klee l’astrattismo non è una meta da raggiungere ma è un punto di partenza e un mezzo per rifondare una pittura che rappresenti liberamente il mondo delle forme e delle idee. Molto affascinato dal mondo figurativo dell’infanzia, egli conserva sempre nella sua opera una levità e leggerezza che danno alle sue immagini semplicità ed eleganza” (F. Morante).

15855_phpThumb_generated_thumbnailjpg

Paul Klee nacque nel piccolo comune di Münchenbuchsee presso Berna, il 18 dicembre 1879, ma la famiglia si trasferì nella capitale svizzera qualche mese dopo.

Paul_Klee_1911

La vita di Paul Klee inizia già all’insegna dell’arte: il padre musicista, professore al Conservatorio Hofwyl e la madre cantante, frequentano gli ambienti dell’arte e della buona società e consentono a Paul di crescere in un contesto culturalmente attivo, volto alla poesia, alla musica e alla pittura. Divenuto un ottimo violinista, Klee ama la musica classica e il teatro, ma l’interesse per la pittura lo dirige nel 1898 verso la città di Monaco, dove inizia a studiare storia dell’arte. Nel 1911 insieme a lui, Auguste Macke e Franz Marc, crea il gruppo Der Blaue Reiter che si scioglierà nel 1914, allo scoppio della Prima Guerra Mondiale.

Dopo gli eventi drammatici legati alla guerra, che scuoteranno nel profondo l’animo dell’artista insieme alla perdita dell’amico Franz Marc, inizia per Klee il periodo più fecondo e felice della sua carriera artistica.

Nel 1920 Paul Klee si stabilisce a Weimar, su invito del Bauhaus; qui si applicherà con entusiasmo alla didattica insegnando Teoria della forma e del colore.

paul-klee

Klee è curioso, desideroso di conoscere, comprendere non solo la realtà che lo circonda ma anche se stesso; nell’opera di Klee, la figura umana è fondamentale ma è sempre filtrata attraverso il proprio mondo interiore.

Landscape-with-yellow-birds-1923

Dopo il lungo viaggio di studio tra l’ottobre 1901 e il maggio 1902, nello spirito del classico Grand Tour di formazione, visiterà le principali città italiane dal nord al sud e infine, nel 1932, sarà a Venezia.  Durante il soggiorno italiano annota sistematicamente tutto ciò che vede: registra sensazioni, aneddoti, ricordi, riflessioni sull’arte e sull’esistenza. Lo fa sia nelle pagine dei diari, sia attraverso una fitta ed intensa corrispondenza con Lily Stumpf, la fidanzata segreta che sposa nel 1906.

paul-klee-doodle

La vita di Paul Klee è stata sicuramente intensa e ricca di esperienze che ne hanno prodotto un linguaggio artistico irripetibile, che tanto influenzerà il corso dell’arte del XX secolo. La sua unicità sta nella forza del colore che interagendo con i segni trasforma la realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *