Maritime Augusta: il 2019 inizia con una vittoria

 Il Maritime inizia il 2019 brindando con tre punti pesanti che riportano la squadra di coach Polido ad un solo punto dal secondo posto

Maritime-Eboli (3)

Vittoria ricca di sostanza. Il Maritime inizia il 2019 brindando con tre punti pesanti che riportano la squadra di coach Polido ad un solo punto dal secondo posto. Griffano il trionfo la doppietta di Crema (infallibile sotto porta) e le reti di Batata Everton e Pedrinho.

Un successo fortissimamente voluto, conquistato contro un ottimo Feldi Eboli ed esaltato dal ritorno al gol in A di Batata Everton (autore di una prestazione monstre, 1 gol e due assist), dalla prima in maglia biancoblu di Patrick Nora e dall’esordio nella massima serie di Lucas Siqueira (18 anni, punto di forza dell’under 19); linea giovani rafforzata dalla convocazione in prima squadra dei baby augustani Cavalli e Celano (entrambi 2002) e dal crescente minutaggio di Selucio e Pedrinho, per un mix fra giocatori d’esperienza e giovani talenti che migliora sempre di più che sempre di più prende la precisa identità voluta da Polido; al coach portoghese il merito del recupero di Everton (che aveva iniziato la stagione da vice-Cabral) e del debutto di Siqueira.

 Maritime-Eboli (4)

Primo tempo. Il Maritime rompe il ghiaccio con una giocata da applausi targata Batata: il suo colpo di tacco da posizione angolata, apre la porta a Crema che da posizione centrale infila l’angolino (1-0). Immediato il pareggio del Feldi Eboli, con un destro targato Bocao bravo a sorprendere il Maritime che si era quasi fermato per un sospetto fallo ospite ad inizio dell’azione.  Il pari ospita da sprint alla gara. Il Maritime riparte con una gran incursione Bissoni: Pasculli devia e chiude la porta. A seguire Follador e Simi sfiorano il raddoppio. Il Feldi Eboli risponde con Bocao che costringe un monumentale Dal Cin ad un intervento determinante.  La formazione campana bussa ancora con Josiko, ma Dal Cin devia in angolo. Il Maritime cambia passo e concede il bis, replicando la sceneggiatura dell’iniziale vantaggio. Everton, in posizione da pivot, allarga per Bissoni che con un retropassaggio serve Crema bravo a insaccare con un sinistro telecomandato (2-1). Il Maritime cerca il tris con un siluro di destro Caio, Pasculli devia con un gran intervento. La terza retearriva poco dopo.  Batata sale nuovamente in in cattedra e si inventa il tris, intercettando la sfera in fase di costruzione del Feldi Eboli e andando a segno con un gran destro (3-1). La partita resta vibrante. Tocca a Simi tenere alta la temperatura con due velenose conclusioni sventate dall’estremo ospite. Il quintetto guidato da Basile è vigile ed alla prima opportunità accorcia le distanze, sfruttando e bene i frutti di una pressione alta che consente Josiko di presentarsi da solo dinanzi a Dal Cin, segnando il 3-2. Nel finale di tempo da registrare una conclusione, da porta a porta, di Dal Cin che costringe Pasculli ad una difficile deviazione.

Maritime-Eboli (1)

Secondo tempo.  Il Maritime cala subito il poker. Selucio cerca la conclusione dalla distanza che si infrange su Tulli, la sfera finisce sui piedi buoni di Pedrinho abile a insaccare sotto la traversa (4-2). Da questo momento in poi la gara offrirà emozioni e occasioni a volontà, ma il risultato non cambierà più.  Nora, con una gran giocata, apre un’autostrada a Selucio ma il suo diagonale sporco finisce a lato. Ancora Selucio in evidenza, la sua ripartenza è disinnescata dall’uscita di Pasculli. Occasioni anche per l’Eboli che nei cinque minuti finali si schiera col portiere di movimento costringendo Dal Cin ad una serie di interventi decisivi su Andrè, Arrieta e Tuli. Finale esaltato anche dalle ripartenze, non concretate, dei padroni di casa e chiuso dall’occasionissima di Fornari, nei secondi finali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *