Pallanuoto Maschile, Catania cade a Brescia (13-6)

Prova discreta quella degli etnei che hanno affrontato a testa alta una delle big di questo centesimo campionato di A1

Nuoto Catania

Rosso-azzurri sconfitti a Brescia, 13-6 il risultato. Prova discreta quella degli etnei che hanno affrontato a testa alta una delle big di questo centesimo campionato di A1. Tra i rossazzurri a segno: Buzdovacic, Privitera (2), Torrisi, Cuccovillo e Kacar (rigore). Sfida in famiglia per Daniel Presciutti che in vasca ha ritrovasto, nella veste di avversari, i fratelli maggiori: Nicholas e Christian.

Questo il commento del tecnico Peppe Dato a fine partita: “Abbiamo affrontato una grande squadra in maniera dignitosa. Il Brescia è una squadra molto forte quindi mi sento di dire che sono ragionevolmente soddisfatto del risultato”.

La prossima settimana sarà tempo di derby: alle 16 alla Scuderi arriverà l’Ortigia. E come ogni anno, si sa, il derby di Sicilia ha un sapore speciale per la formazione rosso-azzurra: “Da diversi giorni ci stiamo già preparando in vista del derby di sabato prossimo contro l’Ortigia. Sulla carta il pronostico potrebbe già essere scritto ma il nostro obiettivo invece è renderlo imprevedibile. Mi aspetto una Scuderi stracolma, sono certo che come ogni anno ci saranno anche molti siracusani ma è ovvio che spero in un importante sostegno da parte dei catanesi perché avere una squadra in serie A 1 a Catania, a prescindere dallo sport di cui si parla, ha un valore inestimabile per questo la massima serie va tutelata e difesa. Questo è il nostro compito”.

BRESCIA-NUOTO CATANIA 13-6

AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato 1, Presciutti 1, Figlioli 3, Gallo 1, Rizzo, Muslim 2, Nora 1, Presciutti, Bertoli 2, Garozzo, Vukcevic 2, Morretti. All. Bovo

NUOTO CATANIA: Risticevic, Lucas, Jankovic, Buzdovacic 1, Catania, Russo, Torrisi 1, Scebba, Kacar 1 (1 rig.), Privitera 2, Presciutti, Cuccovillo 1, Castorina. All. Dato

Arbitri: Gomez e Ferrari e D. Bianco e D. Bianco e Guarracino

Parziali 3-0, 3-2, 3-1, 4-3 
Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Brescia 4/10 e Catania 375 + un rigore. Spettatori 300 circa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *