Teatro Brancati, due nuove repliche di “Filippo Mancuso e Don Lollò”

A grande richiesta, il 18 e 19 dicembre due nuove date al Teatro Brancati 
per la pièce di Camilleri e Dipasquale con Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina

 DSC_3782

Dopo il grandissimo successo e la carrellata di sold out collezionati nelle 19 repliche al Teatro Brancati di Catania e durante le primissime date della tournèe regionale, a grande richiesta, lo spettacolo Filippo Mancuso e Don Lollò con Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina, scritto da Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale, torna martedì 18 e mercoledì 19 dicembre (ore 21) al Brancati di Catania per due repliche straordinarie.
Prodotta dal Teatro della città- Centro di Produzione Teatrale e diretta da Giuseppe Dipasquale, la pièce sancisce il ritorno insieme sulle scene, dopo 10 anni, dei due grandi mattatori catanesi, da sempre beniamini del pubblico di ogni età. Al loro fianco i bravissimi Margherita Mignemi, Riccardo Maria Tarci, Franz Cantalupo e i giovani Lorenza Denaro e Luciano Fioretto. Le scene sono dello stesso Dipasquale, i costumi delle Sorelle Rinaldi, le musiche del maestro Matteo Musumeci, le luci di Sergio Noè.

DSC_3778

La commedia di situazione, che il 25 ottobre ha inaugurato l’XI Stagione del Teatro Brancati e che tanto ha divertito il pubblico accorso da varie parti della Sicilia, collezionando applausi a scena aperta a ogni replica, è nata da una promessa che risale alle prime rappresentazioni di La concessione del telefono di Camilleri quando, nell’unica scena nella quale Pattavina (Filippo Mancuso) e Musumeci (Don Lollò) si incontravano come personaggi, si creava una vera e propria commedia nella commedia. Una meraviglia di divertimento che però sbilanciava lo spettacolo e che fece promettere a Dipasquale e Camilleri la creazione di una commedia ad hoc che assecondasse la verve comica e il talento dei due attori: grandi come singoli, insuperabili in coppia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *