B.F. Amatori Catania, sconfitta con la Primavera per 28-22

Troppi errori, poca aggressività e il piatto della sconfitta è servito. La Bingo Family Amatori Catania sul campo della Primavera Rugby lascia purtroppo una vittoria nettamente alla portata degli etnei

8f1801dc-8c5f-4d6f-9038-c59e4114593a

Troppi errori, poca aggressività e il piatto della sconfitta è servito. La Bingo Family Amatori Catania sul campo della Primavera Rugby lascia purtroppo una vittoria nettamente alla portata degli etnei. La gara purtroppo ha detto tutto questo con un bruttissimo impatto, un passivo di dodici punti poi rintuzzato ed ancora errori stavolta che non sono stati compensati nonostante la pressione finale. Partenza-assenza della Bingo Family Amatori Catania con un dominio totale in avanzamento dei giocatori della Primavera Rugby. L’Amatori non riusciva mai a rintuzzare e subiva nel giro di quindi minuti due mete spacca gambe una di queste trasformate.

Un 12-0 che stordiva gli etnei che faticavano a riprendersi e subivano una nuova touche ai cinque metri di meta dove però i romani non approfittavano dell’ennesima opportunità. Vittorio e Costantino fiutavano la gara e decidevano di rinunciare ai due piloni Russo e D’Aleo, dentro Florio e Mistretta. La Bingo Family Amatori Catania trascinata da un super Madero riusciva cosi grazie ai precisi calci di Borina a guadagnare metri, salire con la pressione della mischia guadagnando metri e soprattutto mete preziose. Prima la punizione di Madero, alla quale seguiva il contro calcio della Primavera per il 15-3. Nei dieci minuti finali di prima frazione però l’Amatori usciva fuori: Madero prima sfruttava centro andando in meta e trasformando. Poi ancora dal pacchetto di mischia cominciava la danza al limite di meta che liberava ancora l’argentino Madero per la seconda meta. Il numero dieci della Bingo family Amatori Catania però non era fortunato all’ultimo secondo con la trasformazione che impattava clamorosamente sul palo per il 15-15 che chiudeva il tempo. Nella ripresa gara imballata, ricca di agonismo ma con le difese che non concedevano nulla. Fino al minuto venti dove l’Amatori Catania si faceva male da sola, con il passaggio rischioso che veniva intercettato dal giocatore della Primavera che in fuga andava a siglare la terza meta dei padroni di casa. La trasformazione ancora dei gialloblu portava il punteggio sul 22-15. Al 27’ altro errore in manovra degli etnei e punizione centrale consegnata ancora al quindici di casa: Brancadoro non si faceva pregare e centrava i pali del +10 per la Primavera, 25-15.

ae859f8c-d5c2-42bb-ba2c-10ed3326a74b

Dalla padella alla brace con l’ammonizione di Camino che lasciava in inferiorità numeri i biancorossi. La Bingo Family Amatori Catania però non reagiva, subiva ancora l’aggressività degli avversari e soprattutto consegnava un nuovo fallo e nuovo calcio centrale. La Primavera e Brancadoro non sbagliavano portando a tredici dalla fine il punteggio sul 28-15. La reazione della Bingo Family Amatori Catania portava il nome di Cosentino che riusciva a sfruttare una splendida azione di Bognanni. Madero riportava sotto gli etnei centrando i pali del 28-22. Vittorio e Costantino spingevano i giocatori verso la rimonta: biancorossi che pressavano, si riversavano nonostante l’inferiorità numerica nei 22 metri della Primavera: una mischia conquistata, una mischia voluta, una pressione costante a pochi metri dalla linea di meta. Una spinta vana perché i ragazzi di casa alzavano un muro respingendo definitivamente fino al fischio finale la disperata ricerca della vittoria Amatori. Una sconfitta pesante, che brucia soprattutto perché era una gara alla portata degli uomini di Vittorio e Costantino. Troppi errori e poca aggressività con una sconfitta che deve far riflettere sull’atteggiamento ancora altalenante della giovane squadra etnea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *