“La Mela di AISM” torna in 5000 piazze italiane per la lotta alla sclerosi multipla

La manifestazione inizierà giovedì 4, in occasione del Dono Day, e proseguirà per tutto il weekend, sino a domenica 7 ottobre.

33c332e2-e961-40c4-9d50-edff9faa3f92

La cura definitiva, quella che farà scomparire completamente la sclerosi multipla, non c’è, arriverà solo quando si saranno capiti tutti i fattori che la scatenano. Per questo è importante sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla, INSIEME. Da giovedì 4 – giornata del Dono Day – a domenica 7 ottobre ritorna in 5 mila piazze italiane “la Mela di AISM”. Tredicimila volontari di AISM distribuiranno oltre 4 milioni di mele a fronte di una donazione minima di 9 euro, con cui si potrà portare a casa un sacchetto da 1,8 kg di gustose mele rosse, verdi e gialle. Sarà possibile lasciare il proprio contributo a Catania giorno 6 e 7 presso Piazza Stesicoro, via Etnea di fronte la Villa Bellini, Corso Italia accanto la Chiesa Cristo Re; mentre il 4, 6 e 7 presso piazza Verga, il 4 e il 5 all’Ikea e solo il 4 ottobre da Margò parrucchieri in via Ughetti 37. Interessate anche la chiesa Sacra Famiglia in viale Mario Rapisardi 440, chiesa della Guardia e chiesa Santi Pietro e Paolo in via Siena sabato 6 e domenica 7 negli orari delle messe; mentre la chiesa Sant’Euplio in piazza Montessori solo il 7 agli orari delle messe. Giorno 6 e 7 si potrà prestare il proprio contributo anche in provincia di Catania e precisamente in piazza Castello ad Aci Castello, in piazza Duomo e piazza Indirizzo ad Acireale, presso la chiesa San Giovanni Nepomuceno a Stazzo, presso i supermercati Decò e Conad e presso piazza Stella d’Aragona a Belpasso, presso le Zagare a San Giovanni La Punta, piazza Margherita a Ramacca, presso i supermercati Ard discount, A&O, Eurospin, Alimentari Cinconze e via Umberto accanto alla chiesa Annunziata a Randazzo, al centro commerciale Katanè di Gravina di Catania, piazza Annunziata, piazza Matrice e piazza Giardino a Linguaglossa. Sarà contribuire anche a Piedimonte Etneo, Giarre, Paternò, Palagonia, Vizzini, Valverde, Fiumefreddo, Santa Venerina, Calatabiano e Aci Sant’Antonio.

FACCIAMO SPARIRE LA SCLEROSI MULTIPLA, INSIEME,  CON LA MELA DI AISM

Questo è il nuovo claim della campagna, che cade all’interno delle celebrazioni del 50°

anniversario di AISM ed è svolta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. La

Mela di AISM è inserita all’interno della campagna di azione #SMuoviti con cui “AISM chiede

a tutti di collaborare per agire concretamente per costruire insieme un futuro migliore per le

persone con SM. “Questo evento nelle piazze è una occasione per fare qualcosa di concreto e dare ai giovani, i più colpiti da SM, una miglior qualità di vita e un futuro senza SM, in famiglia tra gli amici e, fondamentale, nel mondo del lavoro”, dichiara Angela Martino Presidente

Nazionale di AISM.

Alla manifestazione in piazza è legato anche il numero solidale 45512 del valore di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali.

5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT, Convergenze e

PosteMobile. Sarà di 5 o 10 euro per ciascuna chiamata fatta sempre allo stesso numero

45512 da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali. I fondi raccolti andranno a sostenere importanti progetti di ricerca sulla sclerosi multipla progressiva, la forma più grave di SM, ad oggi ancora orfana di terapie efficaci.

La sclerosi multipla. Grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, la sclerosi multipla si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona.

 I numeri. In Italia, ogni anno 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 118 mila persone con SM, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. Di questi, 9.200 casi si osservano in Sicilia e circa 2.000 a Catania e provincia. È la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla, con pesanti costi per il SSN: è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo sociale della malattia. È un’emergenza

sanitaria e sociale.

Dove vanno i fondi raccolti con la Mela di AISM. Nella ricerca in importanti progetti per

trovare la causa e la cura risolutiva per la sclerosi multipla e per implementare i servizi dedicati

ai giovani i più colpiti dalla malattia.

La ricerca negli ultimi anni ha fatto molti progressi importanti. Esistono terapie in grado di

rallentare la progressione della malattia e di migliorare la qualità di vita delle persone. Ma

molto c’è ancora da fare come comprendere gli aspetti nascosti della SM, cercare nuove

terapie, chiarire quali sono e come agiscono gli aspetti genetici, i fattori ambientali, quali

molecole del nostro corpo sono coinvolte nei processi infiammatori della SM. È anche grazie a questa manifestazione, che AISM con la sua Fondazione (FISM), negli ultimi 10 anni, ha potuto investire oltre 65 milioni di euro, per importanti attività di ricerca sulla SM.

Attività di supporto alle persone con SM AISM organizza progetti per i giovani e le donne con SM quali sportelli informativi e di orientamento, incontri di auto-aiuto in grado di rispondere a

quesiti e problemi che si presentano nella loro quotidianità sanitaria, sociale e lavorativa,

convegni sul territorio che garantiscono un costante dialogo con ricercatori. E non è tutto, per

i giovani con SM, AISM mette a disposizione un blog (www.giovanioltrelasm.it) dove tutti

possono “raccontarsi”, riconoscersi e “sentirsi a casa”. Dove è possibile confrontarsi con una

conoscenza della malattia sempre più reale e capire quanto sia forte l’impatto della malattia

nella storia di vita e di quotidianità di tanti giovani.

Il testimonial Chef Alessandro Borghese* Chef Alessandro Borghese è testimonial consolidato di “La Mela di AISM”. Per l’evento “La Mela di AISM”, lo Chef Alessandro Borghese suggerisce una ricetta gustosissima, il suo consiglio, farla tutti insieme, in famiglia, con grandi e piccini: “BUDINO DI MELE MILLEGUSTI” (qui allegata).

Per informazioni: alessandroborghese.com (in fondo al comunicato la sua nota biografica)

13 MILA I VOLONTARI NELLE PIAZZE ITALIANE insieme a: Istituto Nazionale del Nastro Azzurro,

Associazione Nazionale del Fante, Associazione Nazionale Marinai d’Italia, Associazione Arma

Aeronautica, Associazione Nazionale Carabinieri, Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia,

Associazione Nazionale Bersaglieri, Associazione Nazionale Carristi, Unione Nazionale

Sottufficiali Italiani, Associazione Nazionale della Polizia di Stato, Associazione Nazionale dei

Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Segretariato Italiano Giovani Medici, Progetto

Assistenza, Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, le Organizzazioni di

Volontariato di Protezione Civile e Assoraider.

La Campagna di #La Mela di AISM ha ottenuto il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso. ok

Anche per questo 2018 partner di “La Mela di AISM” è Pompadour, marchio leader in Italia di infusi e tisane in bustine. Nelle piazze saranno distribuiti, assieme ai sacchetti, campioni di

infuso di “Mela d’Oriente” una squisita composizione di frutta maturata al sole con l’aroma

dolce e avvolgente della mela e dei fichi.

*ALESSANDRO BORGHESE, Chef eclettico e innovativo, molto amato dal pubblico televisivo,

ha scelto di sostenere AISM. Ha un’esperienza ventennale nel settore gastronomico, Chef

della sua azienda “AB Normal – Entertainment Company”, che si occupa di licensing,

produzioni televisive e food consulting con progettazione interna e attiva nel mondo della

ristorazione con il brand “Alessandro Borghese – il lusso della semplicità”. Realizza menu

personalizzati per eventi pubblici e privati in Italia e all’estero. La cucina di chef Borghese,

inventiva e generosa, soddisfa con gusto i palati di chi ama le cose ricercate, ma non vuole

rinunciare alla tradizione e coniuga il gusto di materie prime di qualità alla raffinata semplicità

nella preparazione delle sue creazioni. Cucinare è un atto d’amore.

CHI È AISM

L’AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM) è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da

circa 50 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e

promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi

multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per

assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *