Incontro tra Fioretta Mari e le aspiranti modelle di “Una Ragazza per il Cinema”

I concorsi di bellezza rappresentano da sempre il più importante punto di partenza per tutte quelle ragazze che desiderano intraprendere una carriera nel mondo della moda, della pubblicità e, perché no, del cinema. Esaltare, in tutti i suoi aspetti positivi, la sicilianità (in questo caso), attraverso l’arte, lo spettacolo, la cultura, con un unico filo conduttore: la bellezza

FB4_9977

I concorsi di bellezza rappresentano da sempre il più importante punto di partenza per tutte quelle ragazze che desiderano intraprendere una carriera nel mondo della moda, della pubblicità e, perché no, del cinema. Esaltare, in tutti i suoi aspetti positivi, la sicilianità (in questo caso), attraverso l’arte, lo spettacolo, la cultura, con un unico filo conduttore: la bellezza.

Ecco, in sintesi, l’obiettivo del Concorso Nazionale di Bellezza e Talento ‘Una Ragazza per il Cinema’, manifestazione, giunta alla 30° Edizione. Il concorso, nato nel 1988 ad Acireale (CT) ed i cui Patron Nazionali, Antonio Lo Presti e Daniela Eramo, hanno svolto il loro lavoro, selezionando decine e decine di ragazze e portando alla Finale Nazionale, quelle che le varie giurie, altamente competenti, costituite da professionisti, che si sono susseguite, hanno deciso essere le più meritevoli.

Definire la bellezza, in tutte le sue infinite sfaccettature, è quasi impossibile ma, un dato è assolutamente inconfutabile: la bellezza è qualcosa che genera piacere in chi la possiede e in chi la osserva. Da sempre le donne hanno desiderato essere belle, ma di certo, mai come oggi. La bellezza siciliana, insomma, è tornata a splendere, come il sole dell’Isola, che oltre ai canoni estetici coniuga, moda, arte e spettacolo.

E dopo molte serate, la carovana “Una Ragazza per il Cinema”, ha attraversato, in lungo e in largo, l’isola, “illuminandola”, in compagnia di attori, produttori, registi, giornalisti, musicisti, cantanti e personaggi vari del mondo della cultura e dello spettacolo.

Le aspiranti modelle, tutte motivate, affermano: “si partecipa con la speranza di essere notate da qualche importante addetto ai lavori ed avere dunque la possibilità di cominciare a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo”. Così come è successo a Giusy Buscemi, incoronata e vincitrice nel 2010, a Giulia Todaro eletta nel 2014, ad Alessia Debandi, piemontese, eletta nel 2016, solo per citarne alcune, sono diventate, qualche anno dopo, affermate attrici di fiction e protagoniste al cinema.

Metti assieme una squadra di seri professionisti, vestiti di prestigiosi brand italiani, sponsor di alto livello, un pool di straordinari fotografi, cameraman, PVK, Francesco Bonaccorsi, Enzo Raineri, parrucchieri e truccatori, artisti nazionali, service audio e luci, una regia intelligente e snella grazie al supporto di VideoBank e, soprattutto, l’entusiasmo dei giovani Patron Antonio Lo Presti e Daniela Eramo, ed ecco svelata la ricetta, per un concorso di bellezza “vero”, una manifestazione di alta moda, ed uno spettacolo di musica coinvolgente ed emozionante.

Una Ragazza Per il Cinema, per aspiranti modelle – afferma il Patron Nazionale Antonio Lo Prestisi differenzia da ogni altro Concorso, perché non punta alla ricerca esclusiva della bellezza femminile, ma tende ad individuare attraverso le numerose selezioni, elementi nuovi dotati di talento, personalità e dalle precise caratteristiche professionali per essere proposte nel Mondo dello Spettacolo, della Moda, del Cinema, della Pubblicità e della Televisione”.

“Il nostro evento – aggiunge l’altro Patron Nazionale Daniela Eramo è il primo concorso nel suo settore che offre realmente alle concorrenti opportunità di crescita professionale nei vari settori dello spettacolo. Grazie alle collaborazioni strette in ogni ambito del mondo dello spettacolo.”

Toccante incontro emotivamente delle ragazze, con Fioretta Mari. Nella sua master class, ha cercato di tirar fuori, alle aspiranti modelle, le tensioni e le paure, riuscendo a trasmettere, a tutte, una forza straordinaria, per affrontare le difficoltà di questo mestiere: l’attrice.

Sempre ieri, in scena pure Pablo Gil Cagnè, che fa parte della giuria tecnica, che ha dimostrato come si realizza un trucco adatto ad ogni situazione ed esigenza. La serata si è chiusa con lo spettacolo nell’anfiteatro de Capo dei Greci, con Serata Talento, dove le ragazze si sono messe in gioco, esprimendosi, ognuna, in una disciplina diversa. Insomma, hanno dimostrato il loro talento, come richiesto dal concorso.

La bellezza sposerà, ancora una volta, il talento, stasera 9 settembre, per la Finale Nazionale di Una Ragazza per il Cinema”. Novantasei modelle, provenienti da tutta Italia, sfileranno in uno dei luoghi più belli, il Teatro Antico di Taormina, dove le due bellezze, naturali e umane, si fonderanno.

Jonathan Kashanian, Anna Falchi, Bianca Atzei, Rossella Izzo, Fioretta Mari, Leon Cino (ballerino coreografo), Uccio De Santis, Pietro Adragna (3 volte campione del mondo di fisarmonica), Franco Battaglia (direttore dell’Agenzia ”The One Model”, re della moda), Pablo Gil Cagnè (il visagista delle star). Questi solo alcuni degli ospiti che hanno accettato l’invito dei Patron Lo Presti ed Eramo e non volevano assolutamente mancare. Sarà una vera parata di Stelle, alcune (le ragazze in passerella) anche nascenti. Diretta televisiva dalle ore 20,30 su Canale Italia, canale 83 e 84 e nel gruppo GDS Media Rtp 17 e 646, Tgs 15 e 515.

Chiudo, riprendendo una massima di Rita Levi Montalcini, che deve far riflettere: “le donne che hanno cambiato il mondo, non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla, se non la loro intelligenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *