DOMUSBET CATANIA SEI CAMPIONE D’ITALIA. SAMBENEDETTESE ANNICHILITA 7-4.

Partita perfetta dei rossazzurri con Stankovic straripante autore di una tripletta e un Corosiniti devastante autore di tre gol. Zurlo 27 reti miglior giocatore del campionato, Rafael miglior portiere della serie A Aon.

 2

Il cuore oltre l’ostacolo, la tecnica e la voglia per cucire li quel tricolore lontano dieci anni. La nuova occasione, la nuova opportunità ma con un vecchio avversario quella Samb che lo scorso anno tolse il tricolore a Catania a pochi secondi dalla fine. Partita non per deboli di cuore tra due grandi squadre ma con una voglia matta quella di Catania di tornare a ruggire nella sua città.

La partenza era pazzesca con la rete di Ietri direttamente da calcio d’inizio. Ma la Domusbet Catania reagiva aggredendo e segnando con Zurlo sempre lì appostato per l’1-1. I rossazzurri acceleravano provavano ad alzare i ritmi e trovavano con super Stankovic prima il tap-in del 2-1 su giova a di Fred e poi segnava il rigore del 3-1. Partita tesa, equilibrata la Samb tornava su con prima il 3-2 e poi il 3-3. Non ci stava Stankovic che direttamente da centrocampo bucava per il 4-3 un secondo più tardi. A fine secondo tempo il colpo gobbo di Corosiniti di testa con la parabola beffarda del 5-3. La Furia Corosiniti si avventava sulla Samb insieme al tornato Domusbet Catania. Il “Coro” prima sfonda la porta del sorpreso Del Mestre e poi d’opportunismo piazzava il più quattro.

1

La Samb segnava a due dalla fine ma non tornava più sotto. I secondi scandivano la gioia e l’apoteosi per uno scudetto strameritato e dominato in lungo e in largo. La vittoria di tutti di un lavoro certosino perfetto che porta ancora la Domusbet Catania sul tetto d’Italia.

3

DOMUSBET CATANIA – HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 7-4 (3-2; 2-1; 2-1)

DomusBet Catania: Spada, Rafael, Paterniti, Chiavaro, Corosiniti, Altobelli, Eudin, Fred, Palazzolo, Palmacci, Stankovic, Zurlo. All: Costa

Happy Car Sambenedettese: Del Mestre, Pastore, Moran, Di Palma, Jordan, Josep Jr, Ietri, Palma, Bruno Novo, Di Tullio, Addarii, Chiodi. All: Di Lorenzo

Arbitri: Matticoli (Isernia), Romani (Modena), Bottalico (Bari) – Crono: Ditto (Reggio Calabria)

Reti: 1’ pt Ietri (S), 2’ pt Zurlo (CT), 4’ pt Stankovic (CT), 6’ pt rig. Stankovic (CT), 10’pt Moran (S); 3’st Josep Gentilin (S), 10’st Stankovic (CT), 7’st Corosiniti (CT); 1’tt Corosiniti (CT), 2’tt Corosiniti (CT), 10’tt Palma (S)

Ammoniti: Di Palma (S)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *