AVOLA: FLOWER POWER DI SALVO FRONTE IN MOSTRA

Si è inaugurata sabato 11 agosto presso la Sala Frateantonio, già Convento dei Domenicani, annesso al Palazzo di Città, in Corso Garibaldi 82, la mostra personale del fotografo artista Salvo Fronte dedicata al tema dei fiori: “Flower Power & Color Therapy” si intitola infatti l’evento che gode del patrocinio del Comune di Avola

xweb

Si è inaugurata sabato 11 agosto presso la Sala Frateantonio, già Convento dei Domenicani, annesso al Palazzo di Città, in Corso Garibaldi 82, la mostra personale del fotografo artista Salvo Fronte dedicata al tema dei fiori: “Flower Power & Color Therapy” si intitola infatti l’evento che gode del patrocinio del Comune di Avola. Alla serata inaugurale è intervenuto lo scrittore e critico d’arte Raimondo Raimondi, autore anche di uno scritto pubblicato in catalogo nel quale così si è espresso: “Quest’ultima produzione di fotografie artistiche di Salvo Fronte parte da macroscatti strettamente figurativi per approdare a una sintesi fantastica di colori e forme densa di contenuti e di significati. Ne vengono fuori immagini fortemente cromatiche in cui le forme paiono sottendere ad un amore infinito per la natura, vicino alle corde dell’anima del fotografo artista che partecipa con gioia alle vibrazioni del mondo che lo circonda, in un interminabile viaggio nei miracoli del creato che è paragonabile solo all’intrinseco viaggio alla scoperta di se stessi…”.

io e fronte

L’artista, a proposito di questa sua ultima produzione, dice: “La mia generazione (non tutta) ha vissuto tra gli anni 70/80 la stagione “felice” del Power Flower, per intenderci, banalmente I figli dei fiori. L’epoca, non troppo lontana , mise in luce attraverso la mediazione di ragazzi/e la sintesi della bellezza e armonia/pace tanto ricercate utilizzando come tramite/simbolo appunto i “fiori”. L’iconografia del tempo ci mostra in ogni dove l’impero del fiore che veniva veicolato nell’oggettistica, nell’arte (psichedelica), nella politica: “ Mettete dei fiori nei vostri cannoni”, questo era uno degli slogan conosciuti allora e dilagava nel mondo occidentale”. Salvo Fronte nutre un rapporto intenso e coinvolto con il mondo multi cromatico floreale. Fotograficamente ha sfruttato questa tematica anche decontestualizzandola dal suo ambiente naturale, ottenendo dei risultati piacevoli, inconsueti, originali. La mostra resterà aperta fino al 24 agosto, con orario dalle 18,00 alle 22,00.     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *