Ospedale di Acireale. Inaugurate la nuova area di Osservazione breve intensiva (OBI) pediatrica e la Sala parto

ACIREALE – Inaugurate oggi, alle ore 11.00, all’Ospedale “Santa Marta e Santa Venera”, la nuova area di Osservazione breve intensiva (OBI) pediatrica e la Sala parto ristrutturata con annessa sala operatoria

bty

Presenti il direttore generale dell’ASP di Catania, dr. Giuseppe Giammanco; il sindaco di Acireale, ing. Stefano Alì, e l’assessore alle Politiche sociali, dott.ssa Palmina Fraschilla; il deputato regionale, on. Nicola D’Agostino; il direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria catanese, dott.ssa Daniela Faraoni; il direttore medico del Presidio, dr. Alfio Cristaudo; il direttore del Dipartimento materno-infantile e direttore dell’UOC di Ginecologia e ostetrica, dr. Rosario La Spina; il direttore dell’UOC di Pediatria, dr. Carmelo Indriolo; l’ing. Francesco Alparone, direttore dell’UOC Tecnico; Francesco Armenia, in rappresentanza del Tribunale per i diritti del malato; i responsabili della ditta che ha eseguito i lavori.
«Ringrazio quanti hanno reso possibile il conseguimento di questi traguardi – ha detto il dr. Giammanco – che oltre ad alzare i livelli di sicurezza delle cure, segnano importanti sviluppi nei processi di umanizzazione dei servizi, tutelando i pazienti più fragili e bisognosi di maggiori attenzioni: in questo caso bambini e partorienti».
Apprezzamento è stato espresso dal sindaco che si è detto «soddisfatto per quanto realizzato dall’Asp di Catania. È un merito che riconosco alla Direzione e agli Uffici che vi hanno operato – ha detto – e che risponde ai bisogni dei cittadini. Da parte mia, sono pronto ad offrire il mio contributo per il miglioramento dei servizi sanitari per il nostro territorio».

bty

La nuova area di Osservazione breve intensiva pediatrica, dotata di 6 posti letto, è e consta di due grandi sale che si caratterizzano, oltre che per le nuove strumentazioni, per una spiccata attenzione all’umanizzazione e alla psicologia ambientale grazie all’utilizzo di colori caldi alle pareti e agli arredi attenti alle esigenze e al benessere dei piccoli pazienti.
Le soluzioni impiantistiche garantiscono i più elevati standard di sicurezza in materia di continuità dei servizi in condizioni normali e di emergenza.
È stata inoltre realizzata la segnaletica orizzontale e verticale, che indicano il percorso preferenziale tra il triage del Pronto soccorso e l’UOC di Pediatria, con i personaggi più amati di Walt Disney in modo da ridurre l’impatto emotivo dei pazienti.
Il progetto e la direzione dei lavori sono stati interamente curati dall’Ufficio tecnico dell’Asp di Catania (geometri Mario Favara, Antonio Montemagno e Giovanni Palazzolo).
«Con questo nuovo modello organizzativo (osservazione breve intensiva ndr.) garantiamo non solo un’assistenza adeguata ai bisogni dei bambini – spiega il dr. Indriolo -, dal punto di vista degli spazi, della logista e dei servizi, ma soprattutto garantiamo loro una specificità e una continuità di cure specialistiche molto utile nel nostro contesto operativo e che riscontra la piena soddisfazione da parte delle famiglie perché diamo loro una risposta nel minor tempo possibile».
La nuova Sala parto si contraddistingue per l’attenzione all’umanizzazione dei servizi a e al benessere delle partorienti.
«Abbiamo alzato i livelli di sicurezza e migliorato la dotazione tecnologica allineandoci alle indicazioni ministeriali e assessoriali – afferma il dr. La Spina-. Oggi siamo, inoltre, in grado di gestire tempestivamente le emergenze nel blocco parto. Accanto all’aspetto della sicurezza sono stati valorizzati anche gli aspetti relativi all’umanizzazione del servizio per focalizzare l’attenzione sui bisogni emotivi, psichici e di movimento della partoriente. A tal proposito è in atto una procedura per l’acquisizione di un’apparecchiatura telemetrica wireless per il monitoraggio continuo, fino al parto, sia del battito fetale, sia delle contrazioni. La paziente sarà così libera di muoversi senza l’intralcio di fili».
La nuova Sala parto, con annessa sala operatoria, è stata rimodulata per garantire standard di sicurezza in linea con le previsioni normative, maggiori livelli di comfort e di assistenza al parto. È stato, inoltre, realizzato un nuovo impianto di illuminazione, con fonte luminosa che simula il cielo stellato in un contesto studiato per favorire maggiore tranquillità, tenere sotto controllo la tensione e vivere più serenamente l’esperienza del parto.

bty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *